PANDORO

Il Pandoro è un dolce simbolo del Natale che non può mancare nelle nostre tavole delle feste. Fatto in casa porterà via un po’ di tempo, ma ne varrà la pena per il risultato finale.

  • DifficoltàMolto difficile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Giorni
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • PorzioniPandoro da 750g
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la biga

  • 50 gfarina Manitoba
  • 40 gacqua
  • 5 glievito di birra fresco
  • 1tuorlo

Per il primo impasto

  • 150 gfarina Manitoba
  • 1uovo
  • 20 gzucchero
  • 3 glievito di birra fresco
  • 10 mlacqua
  • 30 gburro

Per il secondo impasto

  • 150 gfarina Manitoba
  • 100 gzucchero
  • 1uovo
  • 1tuorlo
  • 6sale
  • 100 gburro

Per il mix aromatico

  • 1scorza d’arancia
  • 1scorza di limone
  • 2 cucchiaimiele millefiori
  • 1 cucchiaiorum
  • 2 cucchiaiestratto di vaniglia

Preparazione

  1. 1- mix aromatico: mescoliamo tutti gli ingredienti con un cucchiaio e poi copriamo con pellicola. Lasciamo a temperatura ambiente per almeno 12h

    2- biga: sciogliamo il lievito nell’acqua in una ciotola. Uniamo la farina manitoba, lo zucchero e il tuorlo e mescoliamo ed infine copriamo con pellicola e lasciamo lievitare per 2h

    3- primo impasto: inseriamo la biga lievitata in una planetaria e aggiungiamo il lievito di birra sciolto nell’acqua e poi la farina e lo zucchero e impastiamo a velocità media con la foglia della planetaria

    4- dopo alcuni minuti uniamo l’uovo e il burro morbido a pezzettini ed impastiamo fino ad avere una palla che si stacca dalle pareti. Copriamo con pellicola la ciotola della planetaria e lasciamo lievitare per 3h

    5- secondo impasto: al primo impasto lievitato uniamo la farina, lo zucchero e il mix aromatico ed impastiamo pochi secondi. Uniamo l’uovo e il tuorlo e mescoliamo sempre a velocità media, fino a che non si aggrappa alla foglia della planetaria

    6- aggiungiamo il sale e continuiamo a lavorare fino ad ottenere una palla morbida che si stacca dalle pareti.

    7- rovesciamo sul piano di lavoro e diamo qualche pieghe con forza e poi lasciamo lievitare per altre 3h all’interno di una ciotola e copriamo con pellicola

    8- trascorso il tempo rompiamo la lievitazione, impastiamo velocemente sul piano di lavoro con qualche piega e rimettiamolo nella ciotola, coprendo con pellicola. Avvolgiamo la ciotola con un canovaccio e mettiamo in frigo a maturare nella parte alta per 1 giorno

    9- dopo la maturazione in frigo lasciamolo per 1h a temperatura ambiente e togliamo anche il burro dal frigo e facciamo a pezzettini. Poi passiamo alla sfogliatura, portandolo su un piano di lavoro leggermente infarinato e lo stendiamo con il matterello, formando un quadrato con spessore 2 cm

    10- al centro aggiungiamo il burro semi morbido, chiudiamo i due lati e poi quelli laterali. Sigilliamo bene in modo che il burro resti ben chiuso e stendiamo di nuovo col matterello un po’ infarinato fino ad avere uno spessore di 1 cm

    11- formiamo una piega a portafoglio: prima un lembo e poi l’altro e sigilliamo in una pellicola per alimenti e lasciamo in frigo per 1h. Ripetiamo quest’operazione per altre 3 volte: stendo, pieghe, frigo per 1h (x3)

    12- dall’ultima piega formiamo un panetto quadrato e arrotondiamolo sul piano, pirlando bene per averlo bello liscio, senza usare la farina in questo caso. Mettiamo l’impasto nello stampo da pandoro (750g) imburrato con la parte più liscia sulla base e la chiusura verso l’alto

    13- copriamo con pellicola e lasciamo lievitare in forno spento finché non raggiunge i bordi dello stampo. Ci vorranno circa 15h

    14- cuociamo in forno statico preriscaldato nella parte medio-bassa a 170° per 15′. Poi abbassiamo a 160° e cuociamo per altri 30′

    15- a metà cottura se si scurisce troppo copriamo con un foglio di alluminio e prima di sfornarlo facciamo la prova stecchino

    16- sforniamo e lasciamo 15′ a temperatura ambiente, poi rovesciamolo su una gratella per far raffreddare completamente

    17- togliamo dallo stampo e poi cospargiamolo di zucchero a velo prima di servire

Conservazione

Il pandoro si conserva all’interno di una busta per alimenti per chiusa per almeno 7 giorni

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da prontisimangia

"Pronti, si mangia!" è uno spazio tutto mio dove posso condividere con voi tutte le mie ricette. La cucina è un mio piccolo rifugio: mi rilassa e mi rende felice. Spero che i miei piatti siano di vostro gradimento e di spunto per le vostre ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.