LINGUINE CON LE COZZE

Un primo piatto dal profumo di mare, semplice gustoso

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone
  • 1 kgcozze
  • 1 spicchioaglio fresco
  • 200 gpassata di pomodoro
  • q.b.vino bianco
  • q.b.sale
  • 350 glinguine
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 ramettoprezzemolo

Preparazione

  1. Per preparare il sugo con le cozze è necessario aprire le cozze e sgusciare togliendo la stoppa; questa operazione è possibile farla in anticipo anche il giorno prima…vi spiego…

    Mettere le cozze a bagno in acqua e lasciar riposare per circa 10 minuti. Scolare dall’acqua e mettere in una pentola bassa con un dito acqua, coprire e mettere sul fuoco.lasciar andare fin quando tutte le cozze si sono aperte. Lasciar raffreddare. Sgusciare le cozze, togliere la stoppa: a questo punto se le utilizzate subito mettere nel pentolino dove preparerete il sugo, se invece le userete il giorno successivo mettere in un vasetto di vetro. Terminata l’operazione ci occupiamo dell’acqua di cottura che si utilizza per il sugo ma va opportunamente filtrata. Prendere un passino a maglie fine, coprire con un foglio di carta assorbente e versare l’acqua di cottura che va raccolta in un pentolino. Se utilizzate le cozze il giorno dopo versare l’acqua di cottura filtrata nel vasetto fino a coprire tutte le cozze.

    Ora prepariamo il sugo: in un pentolino mettere olio e.v.o., l’aglio, il prezzemolo, le cozze sgusciate e lasciar riscaldare pochi minuti, sfumare con vino bianco, aggiungere solo un pizzico di sale, la passata di pomodoro, mescolare e aggiungete l’acqua di cottura filtrata. Lasciar cuocere per circa mezz’ora a fuoco basso fin quando l’acqua non si è assorbita. Cuocere le linguine in acqua appena salata, scolare leggermente al dente e versare nella padella con il sugo e continuare la cottura per qualche minuto. Impiattare e servire.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.