Verdure impastellate e fritte

Verdure impastellate

Verdure impastellate

 

Le verdure impastellate sono  il classico piatto che preparo quando non so cosa cucinare e ho un po’ di verdura a disposizione. E’ così che le verdure  diventano un ottimo piatto unico da accompagnare con della buona birra artigianale ghiacciata. Le cicorie impastellate , insieme ai carciofi, sono l’abbinamento che preferisco, uno stuzzichino straordinario,  perché ben si abbina il dolce della pastella all’amarognolo della cicoria. Inutile aggiungere che con questo stesso procedimento potrete impastellare peperoni, carote, zucchine tagliate a julienne o delle cimette di broccolo o cavolfiore.

Potete seguire e restare aggiornati sulle mie ricette anche su:

https://m.facebook.com/Pronti-a-Tavola-1684180451798463/

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg tra zucchine, cicorie, melanzane, peperoni, carote
  • 200 gr di farina
  • 2 uova
  • 200 ml di birra
  • olio di semi di arachide
  • sale q. b.

 Procedimento

Per le verdure impastellate procedete in questa maniera: pulite e lavate le verdure che avete scelto e tagliatele a pezzi più o meno grossi. Per la cicoria eliminate le foglie esterne più coriacee e mettete da parte i soli cuori. Lavateli e asciugateli con un canovaccio pulito o con della carta da cucina. A parte preparate la pastella. In una ciotola mettete la farina, l’uovo, il sale e stemperate con la birra. Se la consistenza (che non deve essere molle) vi sembra dura, aggiungete altra birra. Mescolate bene sino ad avere un composto omogeneo. Lasciate riposare l’impasto per una ventina di minuti prima di procedere con la ricetta.

Immergete nella pastella le verdure poco alla volta. Nel frattempo preparate una pentola piuttosto alta e larga per friggere in cui metterete l’olio di semi di arachide. Appena sarà ben caldo iniziate a friggere le verdure impastallate sino a cottura.

Scolatele e adagiatele in una coppa con della carta assorbente prima di servire. Il segreto per una buona degustazione: mangiare le verdure caldissime appena cosparse di sale. Se disponete di un macinino per il sale cercate di macinarlo al momento. Buon appetito.

Precedente Corona mandorlata di Natale Successivo Cartellate (carteddhate pugliesi)