Olive nere fritte

Olive nere fritte

Olive nere fritte

 

Le olive nere fritte sono per me il piatto della memoria. E’ vivo, infatti, il ricordo di quando, da bambina, sia andava con mio padre nelle campagne del Salento a raccogliere qualche manciata di olive appena mature che successivamente finivano in padella ad opera di mia madre. Ricordo ancora quel gusto dolce amaro che mi rimaneva in bocca dopo aver gustato una simile prelibatezza. Per preparare le olive nere fritte di vogliono pochissimi minuti e questo è il periodo giusto per prepararle. Se non avete la possibilità di raccoglierle da voi in campagna potete comprarle al mercato. Ormai si trovano ovunque con grande facilità. Provate a prepararle e….fatemi sapere

Potete seguire e restare aggiornati su tutte le mie ricette anche su Facebook all’indirizzo:

https://m.facebook.com/Pronti-a-Tavola-1684180451798463/

 

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di olive ben sode e nere
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • peperoncino q.b.

Procedimento

Per le olive vere fritte iniziate con il procurarvi delle olive nere mature ma non molli: devono essere ben sode per garantire il gusto migliore alla ricetta. Lavate le olive e mettetele a scolare per almeno una mezz’ora in uno scolapasta. Asciugatele molto bene con un canovaccio da cucina pulito in modo da eliminare l’acqua in eccesso e evitare fastidiosi scoppiettii durante la cottura.

In una padella antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva e fatelo scaldare a lungo ma senza raggiungere il punto di fumo. Aggiungete le olive e fatele friggere per qualche minuto, sino a quando non noterete che la buccia comincia a grinzirsi ed in ultimo il sale e, se gradito, il peperoncino. In tutto la cottura non deve superare i 7-8 minuti. Mettete le vostre olive nere fritte su di un piatto da portata e servitele ben calde. Possono essere servite come aperitivo o come uno stuzzicante antipasto. Tenete a portata di mano il pane….ve ne occorrerà moltissimo per questo piatto che non scorderete facilmente.

Precedente Linguine alle vongole veraci (ricetta classica) Successivo Lasagna porcini, spinaci e salsiccia