Crea sito

Litchi: il frutto della salute

Litchi

Litchi

 

Litchi: frutto bello da vedere e buono da mangiare conosciuto anche come uva del deserto.

Forse non tutti sanno che in quella bacca dolce e succulenta originaria della Cina, si nasconde un vero e proprio alleato per la nostra salute. In soli 100 grammi di  litchi, ad esempio, possiamo trovare l’80% della dose giornaliera  raccomandata di vitamina C, il che fa pensare a questo frutto come ad uno degli alimenti ideali per rinforzare il sistema immunitario.

Ma la loro principale caratteristica è di essere ricchissimi di numerosi polifenoli, antiossidanti per eccellenza. Questi, insieme alla vitamina C, riescono a neutralizzare efficacemente i radicali liberi, veri e propri sottoprodotti nocivi residui del metabolismo cellulare che possono essere causa scatenante di patologie anche come  i tumori e le malattie cardiache. Non a caso la medicina cinese indica proprio questi polifenoli come sostanze curative per il mal di testa, proprio  grazie alle loro caratteristiche vasodilatatrici.

Con pochissimi grassi e calorie (ottima soluzione per chi vuole mangiarli durante una dieta ipocalorica!),questi frutti straordinari dal sapore che ricorda l’uva moscato contengono rame, fosforo e potassio, utilissimi alleati per l’intero apparato circolatorio e per la prevenzione dell’ipertensione.

Il litchi si mangia generalmente al naturale dopo averlo privato della buccia esterna che appare rugosa e dura. Assunto dopo un pasto importante è un ottimo digestivo naturale avendo la caratteristica stimolare la produzione dei succhi gastrici, riducendo così il rischio di stitichezza e di disturbi gastrointestinali.

Cosa aspettiamo, quindi, a considerare maggiormente questo frutto delle meraviglie?

Potete seguire e restare aggiornati su tutte le mie ricette anche su Facebook all’indirizzo:

https://m.facebook.com/Pronti-a-Tavola-1684180451798463/