Focaccia barese (ricetta originale)

La focaccia barese è una tipicità propria del capoluogo pugliese. Non c’è panificio che sin dalle prime ore del mattino non prepari questa delizia unica in tutt’Italia. A Bari è abitudine fare colazione con la focaccia che veniva preparata sin dai tempi lontani e sostituiva pranzi o cene più succulenti. Io ne compro ruote intere (che poi congelo) ogni volta che vado a Bari ma, per la bontà di questa focaccia, ho estorto la lavorazione ad un fornaio di un panificio del centro che, mosso a compassione, mi ha rivelato i suoi segreti. Ormai si trova anche in tutti i panifici del Salento e farne scorpacciate non è difficile.

Potete seguire e restare aggiornati sulle mie ricette anche su:

https://m.facebook.com/Pronti-a-Tavola-1684180451798463/

Focaccia barese (ricetta originale)
  • Preparazione: 2 Ore
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 300 g Farina 0
  • 250 g Semola di grano duro rimacinata
  • 1 patata lessa grande (o due piccole)
  • 400 ml Acqua
  • 1 bicchiere Olio extravergine d'oliva
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 300 g pomodori rossi maturi
  • 100 g olive grosse e polpose
  • 1 pizzico Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Origano

Preparazione

  1. Focaccia barese

    Per la focaccia barese procedete in questo modo: per prima cosa lessate la patata e schiacciatela da calda unendola alle due farine che avrete mescolato. Aggiungete il lievito di birra sciolto in acqua e zucchero e, lentamente parte dell’acqua. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti. Unite metà’ dell’olio e procedete con l’impasto. Infine mettete il sale sciolto in un poco di acqua tiepida.
    Lavorate lungamente sino ad ottenere una pasta ben liscia e morbida. Formate una palla e mettetela a riposare lontano da correnti d’aria. L’impasto dovrà lentamente raddoppiare di volume. Prendete una teglia da forno (io uso quella rotonda di ferro) e irroratela con abbondante olio di oliva (non lesinate, questo è il segreto della focaccia barese).
    Appena la pasta sarà lievitata, ponetela nella teglia e stendetela con le mani. Lavate e tagliate i pomodori a metà e poneteli sulla focaccia avendo cura di premerli nella pasta. Aggiungete le olive, del sale e un pizzico dio origano. Lasciate lievitare ancora per mezz’ora e accendete il forno a 220 °.
    Prima di infornare passate un filo di olio su tutta la focaccia. Infornate e cuocete per almeno 40 minuti o sino a quando i bordi non saranno molto cotti.
    Mi raccomando: questa focaccia va mangiata calda!!!

Note

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

19 Risposte a “Focaccia barese (ricetta originale)”

  1. Ciao, ma tu l’hai fatta e viene proprio uguale? Quelle baresi hanno una nota di gusto e profumo che è particolarissima e non riesco a capire proprio da dove viene… ho pensato che forse potesse essere il forno a legna?

    1. ti sembrerà strano ma è la patata e l’olio ABBONDANTE che si mette sul fondo della teglia. La pasta se lo assorbe piano piano durante la lievitazione. fidati, sono anni che la faccio!

      1. Grazie! Proverò sicuramente!
        Posso chiederti quante focacce vengono con questa dose? E La misura della teglia? Grazie mille 🙂

  2. Io ho provata a farla ma ho dovuto buttare via tutto , non sono riuscita neanche a fare il panetto per quanto l’impasto è venuto molle anche aggiungendo farina non sono riuscita a rimediare. Secondo me qualcosa nella ricetta non è spiegato bene ad esempio l’acqua va messa tutta?(io l’ho messa tutta ma nella ricetta si parla di parte cosa vuol dire parte se c’è scritto 400 ml ) Si parla di un bicchiere di olio (io ho bicchieri da vino o da acqua quale devo usare? Sarebbe meglio specificare grammi o ml) ma nell’impasto ne viene messo metà e l’altra metà? . Spero in una risposta perché io adoro la focaccia barese. Grazie

    1. Sandra, l’olio va messo per metà e metà va messo sul fondo, in modo che la pasta se lo assorba. L’impasto deve essere molle (Più della normale pizza) e non devi fare il panetto, ma stendere la pasta direttamente nella teglia. Per l’acqua la dose è quella, va leggermente diminuita solo se la patata non assorbe la farina. Fidati: la ricetta è collaudata.

      1. Ciao grazie per la risposta …Proverò, a rifarla ma comunque hai scritto tu che bisogna fare una palla e metterla a lievitare quindi cosa devo fare? Un’altra domanda la teglia da forno quanto di diametro? Grazie ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.