Crea sito

Come fare il burro a casa

Come fare il burro in casa? Ve lo siete mai chiesti? Il burro è uno degli ingredienti più antichi della cucina ed è tutt’ora un alimento molto usato per ogni tipo di preparazione. Anche in Italia, per lungo tempo, tutta la parte del nord utilizzava solo ed esclusivamente il burro come condimento delle pietanze non avendo alcuna possibilità di cucinare con l’olio di oliva.

Per lungo tempo osteggiato da nutrizionisti ed esperti del buon mangiare, il burro è stato oggi rivalutato ed è appurato che se consumato nelle giuste dosi (come per tutti gli alimenti ovviamente) non è affatto nocivo ed è, anzi, un buon alleato in cucina.

Io ho imparato a fare il burro in casa durante la mia permanenza all’estero per lavoro: nessuno comprava questo fantastico alimento e tutti lo producevano da se. E’ inutile dire che per me abituata a conoscere solo quello del supermercato la sorpresa  stata grandissima: un sapore eccellente, una consistenza cremosa e una cottura delicata e leggera.

Per questo voglio condividere qui la ricetta che è più facile a farsi che a spiegarsi: pochi semplici passi per ottenere un burro che, vi assicuro, non avete mangiato mai!

Se vi va potete seguire tutte le ricette di PRONTI A TAVOLA anche su facebook

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 180 grammi di burro
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 ml Panna fresca liquida

Preparazione

  1. Come fare l burro a casa

    Per fare il burro in casa serve un solo essenziale ingrediente: la panna fresca. Per ottenere 170 grammi di burro ne occorre mezzo litro ma, ovviamente potete raddoppiare o diminuire le quantità a seconda delle vostre necessità. Tenente conto che il burro fatto in casa mantiene tranquillamente per una ventina di giorni se conservato in frigo in un contenitore a chiusura ermetica.

    Per il burro fatto in casa mettete la panna molto fredda all’interno di un robot da cucina e fatelo andare a velocità massima. La panna dapprima si monterà e poi diventerà più giallognola separando la parte solida (burro) da quella liquida (il famoso latticello).

    Prendete il burro così realizzato e mettetelo in un colino o in uno scolapasta in modo da separare ulteriormente la parte grassa dal liquido. Realizzate un panetto strizzando ancora un po’ e ponete subito in frigo. Il latticello che avrete ottenuto, ricco di sali minerali, può essere utilizzato in sostituzione del latte nei dolci o per fare il pane.

     

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.