Crea sito

UOVA IN PURGATORIO

Le uova in purgatorio sono un secondo piatto semplice ed economico tipico della tradizione campana, dette anche “ova ‘mpriatorio” o “uova a zuppetell”.


Facile e velocissimo da fare, a base di uova cotte nel sugo di pomodoro, questo piatto può trasformarsi in un’ancora di salvezza per quelle volte che arrivate a casa e: “Oddio, cosa cucino oggi?”. Pochi minuti e sono pronte da servire belle calde, insomma una ricetta salva cena e di una bontà unica.

Perché si chiamano uova in purgatorio?

Il nome di questa pietanza fa riferimento alle anime del purgatorio che, nell’iconografia classica, vengono rappresentate avvolte dalle fiamme: in questa preparazione, infatti, il bianco delle uova si perde tra il rosso della salsa di pomodoro.
Per rendere le uova in purgatorio indimenticabili, a fine cottura, spolverate con un pò di pepe, profumate con del prezzemolo fresco e tenete a portata di mano del buon pane per l’irrinunciabile scarpetta!

Le uova sono pesanti da digerire

In realtà non è proprio vero…il trucchetto per avere delle uova perfettamente digeribili è non farle cuocere troppo!   questo modo oltre a rimanere i tuorli morbidi saranno anche più leggere.

LEGGI ANCHE: QUANTE e QUALI UOVA CONSUMARE

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gPassata di pomodoro (oppure polpa)
  • 4Uova
  • 1 cucchiaioOlio
  • 1 spicchioAglio
  • Pepe
  • Sale
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Preparate un sugo leggero, mettendo in una padella antiaderente l’olio e la passata di pomodoro con uno spicchio di aglio intero.

    Salate, pepate e fate cuocere per 15-20 minuti quindi rimuovete l’aglio.

  2. Aggiungete le uova, stando attenti a non rompere il tuorlo e coprite col coperchio.

    Fate cuocere per qualche minuto, salate le uova e servite subito.

  3. A seconda del vostro gusto potete scegliere se lasciare le uova più o meno cotte.

Ti piace Profumo di Vaniglia?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.