LASAGNA di PESTO e POLENTA

La lasagna di pesto e polenta è un primo piatto economico e gustoso. Se utilizzate la polenta in panetti che si trova in tanti supermercati (ha una lunga conservazione quindi la potete tranquillamente tenere a lungo in dispensa) la potete cucinare in pochi minuti.

Provate anche la quiche con porri e zola oppure proponete le cocotte come antipasto originale.

lasagna di pesto e polenta
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 300 g Farina di mais
  • 200 g Pesto alla Genovese
  • 200 g Ragù di carne
  • 500 g Formaggio latteria (a fette)
  • Sale

Preparazione

  1. Preparate la polenta utilizzando la farina di mais; seguite le indicazioni che trovate sulla confezione per regolare correttamente la quantità di acqua da utilizzare.

    Io ho utilizzato della farina integrale di mais cotta al vapore che cuoce in pochi minuti.

    Ungete leggermente una pirofila, versate al suo interno la polenta non appena è cotta e lasciatela raffreddare.

    Se volete velocizzare la preparazione della lasagna potete acquistare un panetto di polenta pronta all’uso.

  2. Rovesciate la polenta sul tagliere e ricavate delle fette spesse non più di 3 mm circa. Ungete leggermente il fondo della pirofila e cominciate ad alternare uno strato di polenta, uno strato di pesto e ragù ed uno strato di formaggio.

  3. Terminati gli ingredienti mettete la lasagna in forno a 180°C per circa 40 minuti; per chi utilizza la cottura combinata sono sufficienti 15 minuti a 500W.

    Attendete che il formaggio sia ben gratinato quindi sfornate; lasciatela riposare 10 minuti circa quindi servite.

    Buon appetito!

Ti piace Profumo di Vaniglia?

Se volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: FacebookInstagramTwitterPinterest

Cibo per la mente

Qual è il senso della nostra esistenza, qual è il significato dell’esistenza di tutti gli esseri viventi in generale? Il saper rispondere a una siffatta domanda significa avere sentimenti religiosi.

Voi direste: “Ma ha dunque un senso porre questa domanda?”. Io vi rispondo che chiunque crede che la sua propria vita e quella dei suoi simili sia priva di significato è non soltanto infelice, ma appena capace di vivere.

Albert Einstein

 
Precedente BREAD muffin Successivo Cookies in BARATTOLO - idea regalo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.