Crea sito

Crostatine FRAGOLA e MORE senza glutine

 

Ogni tanto mi piace preparare dolci senza glutine, giusto per variare le nostre abitudini alimentari, pur non avendo particolari esigenze legate a questo tipo di dieta. Proprio per questo tengo sempre in dispensa una confezione di mix di farine senza glutine…ormai si trovano di varie marche sugli scaffali del supermercato.

La frolla che si ottiene non ha nulla da invidiare alla frolla tradizionale, anzi, provate a servire le crostatine fragola e more senza dire nulla…sicuramente nessuno si accorgerà della differenza!

La confettura di fragole, magari preparata con le vostre mani, si sposa perfettamente con le more fresche…semplici ingredienti che, combinati insieme, danno vita a dolcetti deliziosi!

 

crostatine fragola e more
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 8 crostatine
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 250 g Mix di farine senza glutine
  • 150 g Burro
  • 100 g Zucchero a velo
  • 1 Uovo
  • 1 Tuorlo
  • 1 pizzico Sale
  • Scorza di limone
  • 100 g Confettura di fragole
  • 125 g More
  • foglie Menta

Preparazione

  1. Miscelate il mix di farine senza glutine con il sale e la scorza di limone; aggiungete il burro morbido tagliato a cubetti, l’uovo intero ed il tuorlo.

    Impastate fino ad ottenere una frolla liscia ed omogenea. Stendetela allo spessore di circa 4 mm e foderate le tartellette da crostatine.

    Fate riposare in luogo fresco o, meglio ancora, in frigorifero per 30 minuti.

  2. Riscaldate il forno a 180°, bucherellate il fondo delle tartellette con una forchetta e cuocete per circa 13-15 minuti.

    Sfornate, lasciate raffreddare i gusci delle crostatine ed estraeteli con delicatezza dalle tartellette.

    Stendete un velo di confettura di fragole e adagiate qualche mora dopo averle lavate e tamponate con della carta assorbente da cucina.

    Decorate con una fogliolina di menta e….gustate le crostatine fragola e more senza glutine!

Ti piace Profumo di Vaniglia?

Se volete essere sempre aggiornati sulle nuove pubblicazioni, seguitemi anche sulle mie pagine social: Facebook , InstagramTwitter ,  Pinterest

Cibo per la mente

Ma poi che cosa è un bacio? Un giuramento fatto un poco più da presso, un più preciso patto, una connessione che sigillar si vuole, un apostrofo roseo messo tra le parole t’amo; un segreto detto sulla bocca, un istante d’infinito che ha il fruscio di un’ape tra le piante, una comunione che ha gusto di fiore, un mezzo di potersi respirare un po’ il cuore, e assaporarsi l’anima a fior di labbra!

Cyrano de Bergerac, Edmond Rostand

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.