Crea sito

CONFETTURA DI CACHI E MANDARINI

 

La confettura di cachi e mandarini è una confettura dal sapore ricco ma delicato.

Il caco è un frutto che approda nel mese di ottobre sulle nostre tavole ormai da decenni, ma forse non tutti sanno che si tratta di un frutto esotico.

La Terra dei Cachi è l’Asia. Il suo  albero da frutto è conosciuto anche come Loto del GiapponeNel paese del Sol Levante questa bellissima pianta è chiamata anche Albero della Pace, poiché alcuni esemplari riuscirono a sopravvivere alla bomba atomica sganciata su Nagasaki nel 1945.

Il caco è apprezzatissimo per il suo sapore dolce e zuccherino e si presta bene per la preparazione di una confettura; personalmente una confettura al 100% di caco la trovo eccessivamente dolce…ho quindi pensato di abbinarla ad un agrume in modo da stemperare la nota dolce.

La confettura di cachi e mandarini diventa una conserva dolce ma non stucchevole dove il sapore dei cachi è predominante e la nota agrumata è altrettanto percepibile. Lo zucchero di canna completa il terzetto conferendo un gusto davvero gradevole e caratteristico.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionicirca 3 vasetti da 200 gr
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gCachi (circa 2 già puliti)
  • 250 gMandarini (circa 4 già puliti)
  • 250 gZucchero di canna

Preparazione

  1. Pulite i cachi eliminando anche la pelle; se anche dovesse rimanerne una parte non importa perchè la confettura andrà poi frullata. Cercate comunque di eliminarne il più possibile. Tagliateli a pezzi a metteteli in una pentola.

  2. Pulite anche i mandarini eliminando la buccia ed i semi; tagliate a metà gli spicchi e uniteli ai cachi.
    Versate nella pentola anche lo zucchero e portate ad ebollizione a fuoco moderato. Lasciate sobbollire per circa 10 minuti quindi frullate con un mixer ad immersione.

  3. Lasciate cuocere ancora qualche minuto poi versate una goccia di confettura su un piattino; lasciatela raffreddare e verificate se è della consistenza desiderata.

  4. Versate la confettura ancora bollente in vasetti puliti e sterilizzati; chiudeteli con il tappo e metteteli a testa in giù per almeno 15 minuti.

  5. confettura cachi

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.