Come conservare il PREZZEMOLO?

La cucina italiane e le ricette più o meno tradizionali abbondano di prezzemolo! Non a caso, questa pianta aromatica si sposa armoniosamente con moltissimi alimenti, esaltandone il sapore e regalando freschezza.

come conservare il prezzemolo

Spesso, in estate, quando questa pianta aromatica abbonda nel suo verde brillante, con il suo profumo e la rigogliosità delle sue foglie, ci chiediamo come fare per poterlo conservare  anche nei mesi a venire.  Trattandosi di un’aromatica dalle foglie piuttosto delicate  l’interrogativo più che legittimo. Ma nessun problema! E’ facilissimo conservare il prezzemolo per l’inverno in tanti e comodi modi .

Metodi e consigli per conservare il prezzemolo tutto l’anno

Vediamo come fare la scorta di prezzemolo per l’inverno in modo di averlo sempre a disposizione per un delizioso pranzetto al volo. Sia che abbiate la fortuna di avere del prezzemolo del vostro orto, sia che lo acquistate dal fruttivendolo procedete con questi semplici passi.

  1. Staccate le foglie più belle, quelle verdi e non appassite, e raccoglietele in una bacinella.
  2. Sciacquate le foglie di prezzemolo con dell’acqua fredda e lasciatelo a bagno per qualche minuto in modo che le impurità si possano depositare. Ripetete almeno un seconda volta.
  3. Tamponatelo con un canovaccio oppure, se la quantità è importante, utilizzate una centrifuga (quella per l’insalata) in modo da eliminare buona parte dell’acqua.

Ora non vi resta che scegliere come lo volete conservare.

 

LEGGI ANCHE: COME UTILIZZARE GLI ALBUMI AVANZATI

 

Conservare il prezzemolo in freezer

A foglie intere

Questo è il metodo più scontato che consente di avere a disposizione il prezzemolo anche in inverno.

  1. Dopo aver lavato e asciugato con cura il prezzemolo, come abbiamo visto prima, trasferitelo in un sacchetto di plastica per alimenti.
  2. Chiudete il sacchetto cercando di aspirare tutta l’aria all’interno
  3. Mettete il sacchetto in freezer.

Al momento dell’utilizzo sarà sufficiente riprendere il prezzemolo e sbriciolarlo per prelevare la quantità necessaria. In questo modo, dosare il nostro prezzemolo, sarà semplicissimo.

come conservare il prezzemolo

Tritato pronto all’uso

Una valida alternativa alla conservazione delle foglie di prezzemolo è quello che prevede di congelarlo già tritato.

  1. Dopo aver lavato e asciugato con cura il prezzemolo, come abbiamo visto prima, tritatelo con un frullatore oppure a mano.
  2. Raccogliete il prezzemolo tritato in un vasetto di vetro senza compattarlo; mettete il tappo e agitate in modo che l’aria si distribuisca uniformemente.
  3. Mettete il vasetto in freezer.

Al momento dell’utilizzo staccate con una forchetta o con la punta di un coltello il quantitativo desiderato.

Una valida alternativa al vasetto è distribuire il prezzemolo tritato nelle vaschette del ghiaccio e congelarlo; potete poi staccare i cubetti monoporzione e raccoglierli in un sacchetto di plastica per alimenti.

 

Come conservare il prezzemolo sott’olio

La conserva del prezzemolo sottolio, tecnica antica e di sicura efficacia, è anche quella che personalmente prediligo.  Permette di avere sempre pronto il prezzemolo in modo estremamente veloce. Vediamo come fare:

  1. Pulite con cura il prezzemolo ed asciugatelo come spiegato all’inizio dell’articolo.
  2. Tritate le foglioline di prezzemolo con un frullatore oppure a mano; se lo gradite potete anche aggiungere un pezzetto di aglio.
  3. Trasferite il trito di prezzemolo in un vasetto precedentemente sterilizzato, di vetro  e versate dell’ olio d’oliva (meglio se extravergine), fino a coprire completamente il prezzemolo.
  4. Lasciatelo riposare un paio d’ore quindi fate eventualmente un rabbocco d’olio.
  5. Conservate il vasetto in frigorifero.

Al momento dell’utilizzo prelevate la quantità desiderata e preoccupatevi di lasciare sempre il prezzemolo nel vasetto ben coperto di olio, eventualmente aggiungendone altro.

conservare il prezzemolo

 
Precedente AGNELLO IN FRICASSEA Successivo NASCONDINI del Mulino Bianco, ricetta per farli in casa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.