Come preparare la torta al frutto della passione

Portare in tavola il frutto della passione, non solo come dolcissimo frutto ma anche sotto forma di molteplici, squisiti dessert. Un’idea per sorprendere e stupire i nostri amici, la persona che amiamo, la suocera tanto esigente. Le ricette che vedono protagonista questo particolare frutto sudamericano sono davvero tante ma una arriva direttamente dal caldo Brasile ed è proprio quella della torta al frutto della passione.

Il frutto della passione, cos’è

Come preparare la torta al frutto della passione

Il frutto della passione, che si chiama in realtà, maracujia, e che si caratterizza per essere ricco di proprietà, come è possibile approfondire leggendo l’articolo che gli dedica il portale www.ideegreen.it, nasce in Brasile. Fa parte della famiglia delle Passifloracee e si caratterizza per la buccia di colore viola, rosso o giallo. Da questa buccia viene estratto un olio molto utilizzato nell’industria cosmetica, mentre i semi vengono utilizzati come mangime per gli animali. La polpa di questo frutto è di consistenza gelatinosa e molto profumata. Piccolo ma ricco di proprietà, il frutto della passione è un ottimo antiossidante e favorisce la stabilizzazione dei grassi. Si tratta, inoltre, di un alimento leggero, facilmente digeribile. E poi, cosa da non sottovalutare, in cucina è un ingrediente versatile che si presta alla sperimentazione.

La torta al frutto della passione

Al primo morso questa torta speciale richiama a pieno il clima tropicale del suo Paese d’origine, il Brasile. Qui, infatti, nasce sia la maracujia, sia questo dolce che incanta i palati più raffinati con la sua semplicità. Per prepararlo è fondamentale avere a portata di mano tutti gli ingredienti necessari:

uova

frutti della passione

bustina di lievito per dolci

100 grammi di olio di semi di mais

240 grammi di farina tipo OO

q.b. Farina che sarà utilizzata per infarinare il ruoto

390 grammi di zucchero

cucchiaio di burro.

Come procedere

Una volta messi sul tavolo tutti gli ingredienti si passa alla preparazione vera e propria. La prima cosa da fare per preparare il Bolo de Maracujia è preparare il composto. Si parte dall’estrazione della polpa del frutto, tagliando a metà il guscio ed estraendo il tutto con il cucchiaino. In una ciotola, poi, vanno montate insieme le uova, la polpa dei frutti (conservandone da parte un po’), l’olio e lo zucchero. A poco, a poco, poi, va aggiunta la farina setacciato con il lievito. Per eliminare tutti i semini presenti nella polpa del frutto è opportuno passare al setaccio il composto, così da ottenere un impasto liscio e privo di fastidiosi semini scuri.

E’ il momento di infornare

Nel forno pre-riscaldato a 180° gradi va infornato il composto ottenuto. Prima di procedere all’inserimento nel forno, però, è bene ricordare che il composto va versato in uno stampo, preferibilmente rotondo con un buco centrale, imburrato e infarinato adeguatamente. Il tempo di cottura è pari a 40 minuti, per essere certi del fatto che sia pronto, però, è consigliabile provare a inserire uno stuzzicadenti al centro della torta e verificarne lo stato una volta estratto. Se il dolce è cotto, infatti, risulterà asciutto. Appena tiepido, sfornalo in un piatto di portata.

Il tocco finale

Per terminare la preparazione di questo dolce brasiliano, va preparata la salsa da stendere sopra. Niente di più semplice, basta portare a bollore la polpa dei due frutti della passione rimasti, con zucchero e burro. La salsa assumerà un aspetto sciropposo, è proprio questo il momento di versarla sulla torta. Qualche minuto per raffreddare e assestare il tutto e il dolce è pronto per esser portato in tavola e gustato in compagnia.

Info utili: Tutte le nostre torte

(Visited 443 times, 3 visits today)
Precedente Corona cheesecake con pere e frutti di bosco e crema alla vaniglia Successivo Cannelloni alla Napoletana