Lo scarpariello (o’ scarpariello)

Lo scarpariello o’ scarpariello un piatto povero e antico nato nei Quartieri Spagnoli di Napoli o ad Aversa a Caserta (non si sa di preciso) scarpariello deriva da scarpaio ovvero calzolaio un mestiere antico. Un pasto molto veloce a prepararsi che le mogli preparavano durante l’ora di spacco ai propri mariti calzolai.Considerato un piatto povero perchè veniva preparato con gli scarti alimentari avanzati in casa,pomodori,formaggio,strutto e basilico.Un primo piatto gustoso,fresco e semplice da preparare.Ideale per un pranzo o una cena estiva con gli amici o in famiglia.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g pasta a piacere
  • 400 g Pomodorini o pelati
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaio Strutto
  • 100 g Parmigiano reggiano
  • 100 Pecorino romano
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Sale
  • basilico fresco
  • Peperoncino (opzionale)

Come preparare lo scarpariello

Tagliare i pomodorini in due parti

grattuggiare parmigiano e pecorino

In una padella capiente e antiaderente,fate sciogliere lo strutto e l’olio e fate dorare 1 spicchio d’aglio e aggiungere il peperoncino

quando l’aglio sarà dorato toglierlo dalla pentola con una forchetta

aggiungete i pomodorini tagliati in due parti ,salare e fateli cuocere per 10 minuti a fuoco medio

Scolare la pasta al dente e conservare un mestolo di acqua di cottura

Quindi immergere la pasta abbastanza al dente nella padella con i pomodorini ,aggiungere il formaggio grattugiato,il mestolo di acqua di cottura e amalgamare il tutto a fuoco vivo per qualche minuto finchè il sugo non si attacca bene alla pasta

servire il piatto con un po’ di basilico fresco e altro formaggio grattugiato.

/ 5
Grazie per aver votato!
(Visited 91 times, 1 visits today)
Precedente Ciambella di zucchine e cipolle Successivo Linguine con pomodorini, pancetta affumicata e olive nere