Carne alla genovese

Carne alla genovese anche se dal nome può sembrare sia un piatto ligure ma in realtà è un piatto tutto napoletano. Il sugo alla Genovese nasce a napoli nel  XV secolo, periodo aragonese narra che fu inventato da un cuoco napoletano di cognome Genovese o soprannominato o’ genovese. Il sugo o il ragù alla Genovese è un piatto delizioso preparato con pochi ma buoni ingredienti. Con il ragù alla genovese oltre alla pasta  si possono condire molti tipi di carne,la ricetta originale della carne alla genovese prevede l’uso di carne a piacere tra lacerto,girello,manzo,gallinella di maiale,scamone o vitellina.Il segreto di una buona genovese Doc come tutti i ragù è la lunga cottura , quello di farla cuocere per molte ore almeno 6 – 8 ore e a fuoco molto lento,più cuoce più diventa buona e scura praticamente deve diventare molto scura,le cipolle si devono consumare completamente,in modo da ricavarne poi un sugo denso e caramellato.
Ricetta carne al ragù di genovese

Ingredienti per 2 persone:

  • mezza Carota
  • mezzo Gambo di sedano
  • 500 g di cipolle ramate di Montoro (per ogni persona aggiunta, aggiungere 250 g di cipolle)
  • 3\4 Pomodorini
  • 500 gr di carne a piacere tra lacerto/girello,locena, gallinella di maiale,scamone o vitellina
  • 100 gr di cotenna di prosciutto crudo per cucinare o gambetto
  • 1 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di sugna (a’ nzogn)
  • mezzo Bicchiere di vino rosso o bianco
  • Sale
  • pepe
  • Basilico o alloro

Preparazione:

Tagliate la carota e il sedano a pezzettini

In una pentola aggiungete 1 cucchiaio di sugna e fatelo scioglier insieme a l’olio extra vergine
Immergete nella pentola il sedano e la carota e fate soffriggere

Poi aggiungete la carne e fatela rosolare in entrambi i lati

quindi aggiungete il prosciutto crudo e fatelo cuocere un pò

Nel frattempo tagliare le cipolle grossolanamente

Quando la carne sarà cotta aggiungete un po’ di pepe e il vino bianco e fatelo sfumare alzando la fiamma

aggiungete i pomodorini e il basilico nella pentola, salate e fateli cuocere per 10 minuti

buttiamo le cipolle nella pentola copriamo la pentola con un coperchio,abbassiamo la fiamma al minimo

A questo punto la genovese deve cuocere minimo 3 ore a fuco lento (più cuoce più è buona e caramellata)
le cipolle devono consumarsi completamente e diventare molto scura

Controllare la genovese spesso in modo che non si attacchi al fondo e togliere la carne dalla pentola dopo 1 ora di cottura

Condire la carne con il ragù genovese e servire con pepe e basilico o alloro

(Visited 603 times, 2 visits today)
Precedente Pizza napoletana i 6 errori più comuni da evitare Successivo Crepes alla rucola con bocconcini di pollo alla birra e stracchino