Patate gratinate con emmental

Patate gratinate con emmental: insaporite con latte, cipolla, prezzemolo e uovo, sono qualcosa di più di un semplice contorno.

Patate gratinate con emmental
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15/20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Patate (lessate con buccia) 1 kg
  • Margarina vegetale (per ungere) q.b.
  • Emmentaler (grattugiato) 200 g
  • Latte 1/2 l
  • Uova 1
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo (tritato) 1 cucchiaio
  • Cipolle 1

Preparazione

  1. Patate gratinate con emmental

    Sbucciate le patate e affettatele.

    Ungete di margarina una pirofila, adagiatevi dentro a strati le fette di patata, cospargendo ogni strato con il formaggio grattugiato.

    Frullate in una scodella l’uovo con il latte, una buona presa di sale e il prezzemolo.

    Sbucciate e tritate finemente la cipolla, aggiungetela al miscuglio di latte e versate il tutto sulle patate.

    Distribuite sopra il rimanente formaggio e adagiate la pirofila sul ripiano più basso del forno già caldo.

    Lasciate cuocere le patate gratinate con emmental per 45 minuti a 220°, poi sfornatele e servitele nello stesso recipiente di cottura.

Precedente Patate glassate alla danese Successivo Patate in insalata Parmentier

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.