Crea sito

Melanzane alla bulgara Bajaldo

Melanzane alla bulgara Bajaldo: ricetta semplice e vegana di melanzane che, cosi preparate, oltre ad essere più digeribili, risultano gradite anche a chi non ama questo ortaggio.

Melanzane alla bulgara Bajaldo
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaEsteuropea

Ingredienti

  • 3Melanzane (grosse)
  • q.b.Sale
  • 2Limoni
  • 3 cucchiaiFarina
  • 50 gMargarina vegetale
  • 3Cipolle
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • 1 tazzaVino bianco

Strumenti

  • 1 Padella
  • 1 Pirofila
  • Fornello
  • Forno

Preparazione

  1. Melanzane alla bulgara Bajaldo

    Mettete per un quarto d’ora le melanzane nel forno, poi sbucciatele (non è obbligatorio, io le preferisco con la buccia) e tagliatele a fette alte circa un dito.

    Allineatele su un piatto, salatele e spruzzatele con succo di limone per evitare che anneriscano.

    Sgocciolatele quindi dal succo e passatele nella farina.

    Fate scaldare 40 gr. di margarina in un tegame o una padella in ferro e friggete le melanzane per 5 minuti.

    Mettetele in una pirofila unta e cospargetele con le cipolle e il prezzemolo tritati finemente.

    Bagnate le melanzane con la tazza di vino bianco e passatele al forno, a temperatura di 180°, fino a quando il liquido si sarà completamente assorbito.

Variante

Come piccola variante, assieme alle cipolle, cospargere le melanzane anche di pomodorini tagliati a cubetti, o pelati spezzettati

/ 5
Grazie per aver votato!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: