Crea sito

Involtini di vitello Richelieu

Involtini di vitello Richelieu: il ripieno di salsiccia, profumato al Madera e ai funghi, rivela la provenienza francese di questo raffinatissimo piatto, contornato da pomodori ripieni buonissimi.

Involtini di vitello Richelieu
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaFrancese

Ingredienti

  • 8vitello (scaloppe sottili da 100 gr. l’una)

Per il ripieno

  • 2salsicce (da 90 gr. l’una)
  • 50 gfunghi (anche in scatola)
  • 1 bicchiereVino Madera (o altro vino liquoroso)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 20 gburro
  • 1cipolla
  • 1 cucchiaiofarina
  • 1 bicchierevino bianco secco
  • 1 ramettotimo
  • 5 ramettiprezzemolo
  • 1/2 fogliaalloro
  • 1 ramettodragoncello
  • 1 mestolobrodo

Per guarnire

  • 4pomodori
  • 150 gfunghi
  • 2 cespilattuga
  • 1cipolla
  • 1carota
  • q.b.sale
  • 1 cucchiainospezie (miste in polvere)
  • 1zucchero (zolletta)
  • 2 cucchiaiolio

Strumenti

  • 1 Terrina
  • 2 Tegami
  • 1 Casseruola

Preparazione

  1. Involtini di vitello Richelieu

    Appiattite leggermente le otto scaloppe di vitello, salatele e pepatele da entrambe le parti.

    Preparate il ripieno, mettendo le salsicce sminuzzate in una terrina, incorporandovi i funghi in scatola tritati fini, un bicchiere di Madera, sale e pepe.

    Con metà di questo composto spalmate ogni fetta di vitello e arrotolatela su se stessa, formando un involtino che legherete con del refe bianco.

    Fate fondere il burro in un tegame che contenga tutti gli involtini e adagiatevi i fagottini, fateli dorare da ogni parte, poi aggiungete la cipolla tritata; lasciatela insaporire qualche minuto, spolverizzate con la farina e dopo un momento bagnate tutto con il vino bianco.

    Aggiungete quindi il timo, la foglia di alloro, il prezzemolo tritato, il dragoncello e il brodo.

    Fate cuocere, a recipiente coperto, per 40 minuti.

    Nel frattempo tagliate ai pomodori la calottina superiore, svuotateli con un cucchiaino, salateli e metteteli capovolti sul tagliere a perdere acqua per un quarto d’ora.

    Tritate grossolanamente i gambi dei funghi champignon, in precedenza ben puliti e lavati, e incorporateli al ripieno rimasto.

    Con questo composto riempite i pomodori e le cappelle dei funghi che dovranno essere belli grossi.

    Tagliate a metà i due cespi di lattuga, tagliate a rotelle la carota e la cipolla.

    Portate a ebollizione in una casseruola una tazza di acqua con una zolletta di zucchero, le spezie, la cipolla, la carota, un pò di sale e la lattuga, fate cuocere tutto, a fiamma bassa, per 25 minuti.

    Fate scaldare in un tegame l’olio, adagiatevi i pomodori e i funghi ripieni e fate cuocere anche questi, a calore dolcissimo, per 15 minuti.

    Sgocciolate dall’acqua la lattuga, la carota e la cipolla e disponete tutto su un piatto di servizio.

    Condite leggermente con un pò d’olio e di sale e riempite gli spazi con i pomodori e i funghi cotti.

    Nel frattempo la carne avrà completato la sua cottura; slegate i fagottini, passate la salsa al setaccio e versatela sulla carne disposta in un altro piatto.

    Due ricette in una, deliziosa.

/ 5
Grazie per aver votato!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: