Crea sito

Involtini al vino bianco

Involtini al vino bianco: sono una specialità argentina e lo si capisce dall’abbondante impiego di aglio e peperoni.

Involtini al vino bianco
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 35 Minuti
  • Porzioni6 Persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaSudamericana

Ingredienti

  • 6 fetteroast-beef (alte 1 cm.)

Per la marinata

  • 1 tazzavino bianco
  • 1peperone
  • q.b.sale
  • 1 cucchiainosenape bianca in polvere
  • 1 cucchiainozucchero
  • 1 spicchioaglio

Per il ripieno

  • 1 tazzalatte
  • 2panini
  • 2uova
  • q.b.prezzemolo
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero
  • 40 gmargarina vegetale (o 4 cucchiai d’olio)

Per la salsa

  • 1 spicchioaglio
  • q.b.sale
  • 1cipolla
  • 3 cucchiaiolio
  • 500 gpomodori
  • q.b.prezzemolo
  • 1peperoncino (rosso)
  • q.b.pepe bianco
  • 2 bicchierivino bianco

Inoltre

  • 3patate
  • 1 confezionepiselli surgelati (da 300 gr.)

Strumenti

  • 2 Terrine
  • 2 Casseruole
  • 1 Tazza
  • 1 Pirofila
  • 1 Padella
  • Fornello
  • Forno

Preparazione

  1. Involtini al vino bianco

    Adagiate le fette di roast-beef in una terrina.

    Versate il vino bianco in una casseruola.

    Aprite a metà il peperone, liberatelo dai semi interni, lavatelo e tagliatelo a dadini.

    Aggiungeteli al vino bianco, insieme a un cucchiaino di sale, alla polvere di senape, allo zucchero e ad uno spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato.

    Portate a ebollizione il liquido, lasciatelo bollire per 10 minuti e quindi lasciatelo raffreddare per un quarto d’ora.

    Versatelo sulle fette di roast-beef e lasciatele marinare per 2 ore.

    Per il ripieno, mettete due panini in una terrina, copriteli con una tazza di latte caldo, fateli ammorbidire e strizzateli bene.

    Sbricciolate la mollica bagnata e disponetela in un’altra terrina; incorporatevi le uova, mezzo cucchiaino di sale, un pizzico di pepe e il prezzemolo lavato, asciugato e tritato finemente.

    Togliete le fette di carne dalla marinata, asciugatele e salatele leggermente.

    Spalmatevi sopra una cucchiaiata del composto, avvolgetele su se stesse e legatele con del refe o fermatele con uno stecchino.

    Fate riscaldare la margarina o l’olio in una casseruola, adagiatevi gli involtini e lasciateli rosolare bene da tutte le parti per 5 minuti a fuoco molto vivo; poi passateli in una pirofila.

    Per la salsa, sbucciate lo spicchio d’aglio e la cipolla, schiacciate il primo con un pò di sale e tritate la cipolla finemente.

    Pelate i pomodori, dopo averli immersi per alcuni minuti in acqua bollente, dimezzateli, levate i semi interni e tagliateli a pezzetini.

    Fate scaldare tre cucchiai di olio in una padella, mettetevi l’aglio e la cipolla, fateli imbiondire e aggiungete i pomodori tagliuzzati.

    Lavate, asciugate e tritate il prezzemolo e unitelo alla salsa insieme al peperoncino rosso spezzettato.

    Insaporite con sale, un pizzico di pepe bianco e bagnate con due bicchieri di vino bianco; fate cuocere la salsa per 20 minuti a fuoco moderato, mescolandola ogni tanto.

    Versatela poi sugli involtini nella pirofila.

    Sbucciate e lavate le patate, tagliatele a cubetti e distribuiteli sulla salsa.

    Coprite ora la pirofila (se è sprovvista di coperchio, usate della carta d’alluminio) e passatela nel forno già riscaldato a 220°, lasciandovela per 40 minuti.

    Dopodichè aggiungete i piselli ancora surgelati, cosparendoli sugli involtini, salate e continuate la cottura ancora per 20 minuti.

    Servite nello stesso recipiente di cottura.

/ 5
Grazie per aver votato!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: