Probabilmente come ho già detto più volte, la pasta è il mio piatto preferito. La mangerei tutti i giorni, in qualsiasi versione, ma purtroppo con la dieta questo si riduce a due volte la settimana miseri 80 grammi sconditi. Sconditi per modo di dire, ma comunque non come la mangerei io e in diverse quantità.
Questo mi mette una tristezza infinita, oltre che a farmi venire ancora piu fame, per cui ho raggiunto un compromesso: la mangio una volta alla settimana utilizzando quella integrale e aggiungendo verdure per poterle dare un po’ più di gusto.
Il mio primo esperimento è stato questi spaghetti integrali con zucchine e pomodorini dall’aspetto molto invitante e sinceramente anche molto buoni.
In questo caso vi lascerò la versione che avrei fatto se non fossi stata dieta  e, in fondo, la variante  che ho utilizzato io per non sentirmi troppo in colpa anche se sinceramente nemmeno la prima era troppo calorica.

Devo dire che mi sono dovuta ricredere sulla pasta integrale: ero un po’ scettica ma alla fine è proprio buona e credo che la utilizzerò anche per tutto il resto della mia famiglia.

Spaghetti integrali con zucchine e pomodorini

Ingredienti per due persone

  • 200 grammi di spaghetti integrali
  • 2 zucchine piccole
  • 1 cipolla
  • 10-15 pomodorini datterini
  • olio evo
  • sale e pepe

Preparazione

Sbucciare, lavare e affettare sottilmente la cipolla. Spuntare le zucchine, lavarle e con l’aiuto di una mandolina ridurle a julienne (attenzione alle dita!).
In una pentola soffriggere con un filo d’olio la cipolla e, quando sarà dorata, aggiungere le zucchine.
Dopo averle rosolate un paio di minuti aggiungere un goccio d’acqua e i pomodorini lavati e tagliati in quattro. Salare pepare e lasciar cuocere finché il sugo non si sarà ristretto.
Nel frattempo cuocere in abbondante acqua salata gli spaghetti e, quando avranno raggiunto la cottura, scolarli e saltarli nel condimento.

Naturalmente essendo a dieta non se ne parla di soffritto e nella mia versione light ho sostituito l’olio con un goccio d’acqua, ho fatto appassire la cipolla e le zucchine dopodiché ho aggiunto i pomodorini. L’olio l’ho aggiunto solo alla fine nel piatto a crudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.