Oggi è di nuovo lunedì e il week-end appena trascorso è stato molto ricco: sabato il mio cucciolo ha compiuto due anni e ieri gli abbiamo organizzato una bellissima festa in giardino, gli abbiamo preparato una bella piscina per giocare con gli altri bimbi e io mi sono occupata della merenda per grandi e piccini. È stato un bellissimo pomeriggio e i miei bimbi si sono divertiti come pazzi.
Passato il fine settimana però si ritorna alla routine quotidiana e alle ricettine di tutti i giorni.
Oggi vi lascio la ricetta, un po’ rivisitata da me in base agli ingredienti che avevo in casa, degli spaghetti alla parmigiana di melanzane. Vidi la preparazione di questo piatto alla Prova del cuoco qualche giorno fa (se vi interessa la trovate qui) e io e mio marito ci siamo ripromessi che l’avremmo provata. E così è stato e non ci siamo sbagliati, era davvero buonissima e cremosa. Rientra sicuramente nei piatti da riproporre spesso in casa.

Spaghetti alla parmigiana di melanzane

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr spaghetti
  • 1 melanzana grossa
  • 2 mozzarelle
  • 700 gr passata pomodoro
  • 1 cipolla
  • 3/4 foglie di basilico
  • sale
  • olio evo
  • olio per friggere

Preparazione

Pulire e tagliare le melanzane a cubetti e friggerle in abbondante olio. Scolarle e adagiarle su carta assorbente in modo che perdano l’unto in eccesso.
Nel frattempo tritare la cipolla e soffriggerla con un filo d’olio evo. Quando sarà dorata aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale e profumare con le foglie di basilico.
In abbondante acqua bollente ammollare gli spaghetti (dovranno solo piegarsi), poi scolarli e versarli nel sugo dove continueranno la loro cottura.
Mescolare di tanto in tanto fino a che la pasta non risulterà al dente. Se il sugo dovesse asciugarsi troppo basterà aggiungere un po’ di acqua calda.
Tagliare la mozzarella a cubetti e posizionarla sul fondo dei piatti, adagiarvi sopra gli spaghetti ben caldi (così la scioglieranno) e guarnire il tutto con la melanzana fritta.

Spaghetti alla parmigiana di melanzane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.