Crea sito

Crostata al Cacao con Crema all’Arancia

La crostata al cacao con crema all’arancia è un dolce delizioso e profumato, semplice da preparare. La crema è fatta con succo e scorza di arancia, ha un sapore intenso ed è buonissima anche da mangiare a cucchiaiate! In questa ricetta ho usato una buonissima pasta frolla senza burro, ma va bene anche quella classica con il burro se avete una ricetta preferita. L’abbinamento cacao e arancia è già un successo assicurato, io ho aggiunto anche delle gocce di cioccolato al latte per completare ed è venuto fuori un dolce favoloso, a casa nostra è stato letteralmente divorato! Buonissima appena fatta, se dovete conservarla vi consiglio di metterla in frigorifero coperta con alluminio, si mantiene benissimo ed è squisita anche fresca di frigorifero. Se volete farcire la crostata con una crema senza latte, provate la crema all’arancia e miele senza latte!

se amata l’abbinamento arancia e cacao provate anche la crostata pan d’arancio alla Nutella e la torta al latte caldo con cacao e arancia! Se siete amanti delle crostate provate anche la crostata al caffè con crema al mascarpone.

Ed ora vediamo nel dettaglio come preparare la crostata al cacao con crema all’arancia:

crostata al cacao con crema all'arancia
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la crema all’arancia

  • 3tuorli
  • 1succo d’arancia
  • 1scorza d’arancia
  • 100 gzucchero
  • 50 gamido di mais (maizena)
  • q.b.essenza di vaniglia
  • 500 mllatte

per la pasta frolla al cacao

  • 2uova
  • 80 mlolio di semi
  • 150 gzucchero
  • 260 gfarina
  • 40 gcacao amaro in polvere
  • 2 cucchiailatte
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci

Preparazione della crema all’arancia

  1. In un pentolino dal fondo spesso montare (possibilmente con le fruste elettriche, altrimenti a mano) i tuorli e lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara. A seconda delle arance che usate potreste aver bisogno di più zucchero, dipende dai vostri gusti.

  2. Aggiungere il succo di arancia e la maizena e incorporare con le fruste facendo attenzione che non si formino grumi.

  3. In un pentolino a parte versare il latte e aggiungere la scorza di arancia: potete aggiungerla come scorza grattugiata o come pezzetto di scorza che poi potrete togliere a fine cottura. Aggiungete anche la vaniglia se vi piace. Fate scaldare il latte senza però arrivare ad ebollizione.

  4. Aggiungete il latte alla crema di tuorli e zucchero che avete nel pentolino. A questo punto portare il pentolino sul fuoco e girare con una frusta senza mai arrivare a bollore fino a quando la crema si sarà addensata.

  5. Versare la crema all’arancia in un contenitore basso e largo e coprirla con pellicola per alimenti a contatto, in modo che non si formi la pellicina.

Preparazione della base di pasta frolla al cacao

  1. Preparare la pasta frolla al cacao senza burro è semplicissimo. Dovete impastare tutti gli ingredienti fino a creare un panetto omogeneo, a seconda degli ingredienti che usate potreste aver bisogno di un cucchiaio di latte in più se l’impasto è troppo friabile o di un po’ di farina in più se è appiccicoso.

  2. Per fare la crostata stendete il panetto di frolla tra due fogli di carta da forno, e trasferitelo in una teglia per crostate. Potete sia trasferire la frolla con la carta forno (come ho fatto io) sia imburrare e infarinare la teglia, come preferite.

  3. Bucherellate molto bene dappertutto la base della crostata, altrimenti in cottura si gonfierà troppo. Se volete potete fare anche la classica cottura alla cieca: ricoprite la crostata con carta forno e riempitela di fagioli secchi. Cuocete la base della crostata per 20 minuti in forno statico preriscaldato a 180 gradi. Lasciare intiepidire, sformare e lasciare raffreddare completamente.

Ed ora assembliamo la crostata!

  1. Versare la crema nella base di frolla e coprire con le gocce di cioccolato: buonissima sia da gustare appena fatta che il giorno dopo. Se dovete conservarla per il giorno dopo mettetela in frigorifero coperta con alluminio. Potete poi toglierla dal frigo un po’ prima di mangiarla o mangiarla fresca, a me piace tantissimo anche appena tolta dal frigorifero!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.