Panettone farcito al cioccolato

In questo periodo tutti abbiamo almeno un panettone, in casa.
Lo so, ne abbiamo già fin sopra i capelli e stiamo promettendo a noi stesse di non mangiare per 1 mese, o almeno di non toccare più i dolci fino a encefalogramma ormai piatto! 😆
Ma deve ancora arrivare Capodanno, un ultimo sacrificio per festeggiarlo degnamente, ci tocca! 😯
I panettoni industriali già farciti con le creme, ammettiamolo, sono scadenti perchè la farcitura è scarsa e la crema ha quel sapore di sintetico che, comunque noi golosone non disdegnamo ma se possiamo fare qualcosa di qualità col minimo sforzo, non ci tiriamo certo indietro!

Poche settimane fa, su Instagram, siamo rimaste tutte incantate dal panettone farcito di Lucake http://lucake.altervista.org
con crema al mascarpone, formaggio spalmabile e panna montata, senza uova e senza cottura. 😉
Questa è la versione al cioccolato, una versione molto Natalizia perchè somiglia a un tronco d’albero e quindi risulta una bella alternativa al classico tronchetto “sdraiato”!
Per farlo, non vi impegnerà più di mezz’ora e i complimenti si sprecheranno!

 

INGREDIENTI

  • 1 panettone a piacere
  • 250 gr di formaggio spalmabile fresco
  • 200 gr di mascarpone fresco
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 150 gr di cioccolato fondente al 50-55% di cacao
  • 200 gr di panna fresca
  • 50 gr di zucchero a velo vanigliato
  • 5-6 cioccolatini per decorare
  • 125 gr di lamponi per decorare
  • 1 sacchettino di mandorle a lamelle

ISTRUZIONI

  • In una ciotola pesare il mascarpone, il formaggio spalmabile e i 100 gr di zucchero a velo. Con le fruste elettriche montare il composto fino a renderlo cremoso e omogeneo.
  • Tritare ilcioccolato e scioglierlo in microonde o a bagnomaria fino a farlo diventare liquido. Versare ilcioccolato fuso, ancora caldo, nella crema di formaggio e continuate a montare il composto fino a formare un composto omegeneo e cremoso.
  • Montare la panna con lo zucchero vanigliato.
  • Dividere la crema al cioccolato in due parti. In una metà amalgamarci la panna montata. Questa crema servirà per farcire il panettone. La crema senza panna, più densa, servirà per la copertura.
  • Prendere il panettone, tagliare la calotta nel punto dove finisce la carta che fa da contenitore. La calotta arrotondata non serve per il dolce, potete mangiarla a parte, per colazione. Rimuovere la carta del panettone con attenzione, in modo da non romperlo. Tagliare il panettone in due parti, in modo da ottenere tre dischi e quindi tre strati.
  • Appoggiare ilprimo disco sul piatto da portata, farcirlo con metà crema cioccolato con panna. Aggiungete qualche lampone che da freschezza. Appoggiate sopra il secondo disco, completate con la crema e coprite con l’ ultimo disco.
  • Intanto tostate nel forno statico a 160° le mandorle,stese su una teglia ricoperta di carta da forno, finchè sono appena dorate. Attenzione a non bruciarle!
  • Ricoprire interamenteil panettone farcito con la crema senza panna, lati e superficie, con una spatola. Praticare con una forchetta delle righe verticali, sulla crema. Applicare sul bordo, solo in basso, le lamelle di mandorle tostate e raffreddate.

Decorate la superficie con cioccolatini, lamponi e foglie di menta.

RECIPE NOTES

Per il panettone potete usare quello che più vi piace. Questo è solo con uvetta senza canditi. L’importante che sia di foma circolare (non pandoro) e alto (non quelli bassi tipo veneziana).

Il panettone così farcito va conservato in frigo. Si manterrà per 3-4 giorni.

Prima di consumarlo, toglietelo dal frigo 1\2 ora prima. Questo tipo di dolci, con le creme così sostenute, sono molto più gradevoli a temperatura ambiente. Il cioccolato nella crema nel frigo si indurisce.

Decoratelo come preferite e secondo la vostra fantasia: altri tipi di cioccolatini e altri frutti di bosco.

 

Precedente Lussekatter di S. Lucia Successivo Madeleines al tè verde Macha

7 commenti su “Panettone farcito al cioccolato

I commenti sono chiusi.