Pancake integrali alla vaniglia

_MG_8591

Da bambina ero un’accanita lettrice dei fumetti di Topolino. Non avevo il Manuale di nonna papera. Ero più da Manuale delle giovani Marmotte, infatti li avevo tutti.
Ero anche una bambina inappetente ma tutto quello che vedevo mangiare da Paperino, zio Paperone, nonna Papera e Qui Quo Qua lo volevo mangiare anch’io.
E i miei genitori non sempre mi accontentavano. Non riuscivano a farmi quelle belle frittelle impilate che si mangiavano a colazione, ripiegavano con altri tipi di frittelle, come quelle di spinaci o ai fiori di zucchina, ma non a colazione. Ma io le mangiavo.

_MG_8595

Per fortuna ora sappiamo che quelle frittelle impilate erano i pancake. E ora fanno parte delle nostre colazioni, ci rendono davvero felici e ci fanno partire la mattina con una marcia in più! Ne facciamo in abbondanza e in gusti diversi, non ci accontentiamo di un gusto solo, vero? Qui infatti le ho fatte con la confettura di lamponi, lamponi freschi e altri  alla crema di nocciole riscaldata per renderla fluida, mandorle e noci.

_MG_8587

Ho trovato questa ricetta anni fa e ve la raccomando perchè viene davvero bene.
Ho provato altre ricette, ma a volte la pastella è troppo liquida, altre volte non lievita abbastanza in cottura…
Questa ricetta mi soddisfa sempre perchè mentre li cuoci, quando li capovolgi, lievitano che è un piacere, infatti vedete i miei come sono  “ciccioni”!

_MG_8596

Facili e comodi, si fanno nel frullatore in pochi minuti, così viene una pastella omogenea e densa. Non c’è bisogno del tempo di riposo. Si possono cuocere subito.
Io ho messo i semini raschiati da una bacca di vaniglia, ma sono buoni anche aromatizzati con scorza grattugiata di un’arancia bio e accompagnati con miele o sciroppo d’acero.

_MG_8594

Pancake integrali alla vaniglia
Recipe Type: Breakfast
Cuisine: American
Author: Poesie di zucchero e farina
Soffici frittelle (non fritte) per la colazione, che si accompagnano con confetture, cioccolato, miele, sciroppo d’acero, frutta secca o frutta fresca
Ingredients
  • Per 3 persone:
  • 125 g di farina integrale
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 150 g di latte
  • 25 g di olio di semi (io girasole)
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale fino
  • semini raschiati da 12 bacca di vaniglia
Instructions
  1. Riunire nel frullatore il latte, l’olio e l’uovo. Frullare per 30 secondi.
  2. A parte mescolare insieme la farina, lo zucchero, il sale, il lievito e la vaniglia.
  3. Versare gli ingredienti secchi nel frullatore e frullare finghè diventa una pastella omogenea e liscia.
  4. Scaldare una padella antiaderente, ungerla con burro fuso o olio.
  5. Versare piccole cucchiaiate di composto, delle dimensioni che vogliamo, tenendo conto che un poco si allargano.
  6. Con una spatola di plastica, girare il pancake e cuocerlo dall’altro lato.
  7. Posizionarla su un piatto e fare altri pancake fino a terminare la pastella. Impilarle una sopra l’altra e tenerle al caldo, coperte con un foglio di alluminio.
  8. Servirle accompagnate da confetture e frutta fresca, crema di nocciole riscaldata per renderla fluida, noci e scaglie di mandorle, miele o sciroppo d’acero.
3.5.3208

 _MG_8600

Sicuri di partire col piede giusto
auguro a tutti
Buona settimana

_MG_8593

Precedente Cake salato funghi e prezzemolo Successivo Bagel con zucca, prosciutto crudo e formaggio di capra

13 commenti su “Pancake integrali alla vaniglia

  1. Anche io ero una da manuale delle giovani marmotte più che da manuale di Nonna Papera. A quei tempi non mi sfiorava proprio l’idea di cucinare. E non ero neanche una grande mangiatrice…bei tempi.
    Hai ragione, questi pancakes sono bellissimi così cicciotti. Non sono mai riuscita a farli venire così, mi crescono ma poi quando li impilo mi si schiacciano tutti. E questa è sempre stata una cosa che mi scocciava molto. Ovviamente li proverò in entrambe le versioni…sia mai che non mi sacrifichi per dire quale è la più buona

  2. Non saprei quale scegliere.. son golose entrambe.. che buone!!!!! baciotti e buona settimana 😀
    ps: io pure ero da manuale delle giovani marmotte 😛

  3. Le tue ricette sono sempre una garanzia e visto che di pancakes non ne ho mai provati, è giusto iniziare da qui ^_^
    I tuoi belli cicciosi fanno venire proprio l’acquolina in bocca 😛
    Buon inizio settimana <3

  4. Natascia, con i tuoi bellissimi e golosissimi pancake mi hai fatto venire di nuovo fame…Non vedo l’ora che arrivi domattina per fare una ricca colazione con queste meravigliose frittelle! Baci, Mary

  5. Sicuramente un buonissimo inizio giornata e ancor più se mangiati in più varianti. Come dici tu non sempre la ricetta soddisfa per cui mi segno la tua che da così bei e consolidati risultati!!!
    Che bell’atmosfera primaverile con quei magnifici fiori….
    Baci

  6. Questi pancake con queste foto sono da perdere la testa… ho sempre la bava quando vengo sul tuo blog!
    Che simpatia e che tenerezza il racconto dei tuoi cibi preferiti da bambina, li stessi che mangiavano zio Paperone & C. :)))))
    Ciao Natascia!

  7. Questi poi… non potevo perderli sono bellissimi e golosissimi! Le foto sono stupende! Bravissima!!!
    In caro abbraccio e felice week-end!
    Laura<3 <3<3

  8. Non ci credo, un’altra lettrice incallita di Topolino e dei manuali delle Giovani Marmotte! Li ho lasciati tutti ancora a casa dei miei genitori e riempiono quasi una libreria intera, spero che tale tesoro sarà sfruttato dai miei figli, quando ne avrò 😉
    Il mio sogno culinario “proibito” da bambina era quello delle cialde di Nonna Papera con lo sciroppo d’acero, quando da grande ho trovato la piastra elettrica per farle non ti dico la felicità 😀 Anche i pancakes sono tra i miei preferiti per iniziare la giornata (sarà colpa di tutte quelle letture giovanili?) e con la farina integrale, oltre che più salutari, trovo siano anche più buoni!
    Un abbraccio cara, buona settimana :*

I commenti sono chiusi.