Le ciambelline da colazione

È buona abitudine variare tutti i giorni la colazione. ☕ Un giorno latte e cereali, un giorno tè e biscotti, pane burro e marmellata, fetta di torta e caffè, cappuccino e brioche….. 🍰🍪🍩
Il mio consiglio per domani è questo……… preparate oggi stesso queste ciambelline 😍
Sono perfette da “pucciare” nel latte e nel tè ma sono nate per essere inzuppate nel vino. 🍷🍷

  • CucinaItaliana

Pesate e preparate tutti gli ingredienti……..

Nella ricetta originale è presente lo strutto (in quanto è una vecchia ricetta tramandata da un’amica di famiglia) che, secondo me, dona una consistenza e friabilita’ particolari.
Ma se ne detestate l’idea, ne è prevista la sostituzione con la margarina. Io le faccio proprio con lo strutto e posso confermare che sono buonissime e si conservano fragranti per 5 – 6 giorni, chiuse in un sacchetto di plastica per alimenti.

  • 600 gFarina 00
  • 250 gZucchero
  • 1 cucchiainoPasta vaniglia
  • 1 bustinaLievito per dolci
  • 1Limone (Buccia grattugiata)
  • 200 gStrutto
  • 3Uova
  • 70 mlLatte
  • 2 cucchiainiAmmoniaca per dolci
  • 100 gZucchero (Per la finitura)

Strumenti

Servira’ una ciotola capiente per fare l’impasto.
Servirà uno stampino per biscotti da ciambellina, o come ho fatto io uno stampino rotondo e uno piccolino per il foro centrale. Non fateli troppo grandi in quanto crescono parecchio in cottura.
Servirà un canovaccio bagnato di acqua e strizzato per inumidire le ciambelline prima di passarle nello zucchero.
  • Ciotola
  • Stampino
  • Canovaccio
  • Forno
  • Leccarda
  • Carta forno

Preparazione dell’impasto:

  1. Accendete il forno a 180 gradi, modalità statica.

    Rivestite di carta forno diverse teglie per mettere i biscotti.

    Mettete in una ciotola capiente la farina, lo zucchero, la vaniglia e il lievito setacciato. Mescolate bene con una frusta a mano e fate un incavo nel centro. Aggiungete la buccia di limone, lo strutto e le uova leggermente sbattute. Fate intiepidire il latte, scioglietevi l’ammoniaca e rovesciatelo subito nella ciotola. Mescolate tutto con un cucchiaio e poi impastate con le mani, prima dentro la ciotola e poi sul piano di lavoro leggermente infarinato. Siate veloci e non lavoratelo troppo a lungo. Rimettetelo nella ciotola.

Preparazione dei biscotti:

  1. Prelevate un quarto di impasto e stendetelo col matterello a uno spessore di 7 mm circa.

    Preparate un piatto con lo zucchero, bagnate di acqua il canovaccio pulito e strizzatelo, piegatelo in 4 e tenetelo sul piano di lavoro.

    Man mano che tagliate i biscotti, inumiditeli da un lato poggiandoli sul canovaccio e poi tuffateli subito dopo nello zucchero (sempre solo sul lato inumidito).

    Disponeteli sulla teglia distanziandoli di qualche centimetro. Infornateli subito per 15 minuti circa. Non fateli scurire, devono essere ancora lievemente morbidi quando li tirate fuori.

L’ammoniaca per dolci…..

È un agente lievitante che serve a rendere i biscotti più leggeri e fragranti, da sola o in aggiunta del lievito. Quando la scioglierete nel latte si svilupperà un’improvvisa schiuma. E non spaventaveti se uscirà dal forno odore di ammoniaca mentre i biscotti cuociono poi scomparirà dopo poco. E non si sentirà quando mangiate i biscotti! 😋

Dal libro “Fragole a merenda” di Sabrine d’Aubergine📕

Natascia 🐾🐾🐾🐾🐾

/ 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente CUPCAKE AL BURRO D'ARACHIDI Successivo CIAMBELLA VARIEGATA AI MIRTILLI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.