Crea sito

I CANESTRELLI

I canestrelli sono biscotti tipici di numerose zone dell”Italia, soprattutto in Piemonte e in Liguria. Hanno origini antichissime, venivano preparati fin dal Medioevo con il nome di Nebule ed erano fatti probabilmente di ostia, si offrivano in occasione di matrimoni, battesimi, carnevale.
I canestrelli di pasta frolla hanno invece origini più recenti. I più famosi sono i canestrelli di Torriglia la cui antica ricetta era fatta già allora con  farina, zucchero, burro, tuorli d’uovo, liquore e scorza grattugiata di limone. 

Non c’è Natale senza canestrelli. Negli scaffali dei supermercati grondanti di dolci natalizi non mancano mai le confezioni di questi biscottini a forma di fiore col buco. E ditemi chi non ne compra mai almeno una confezione!  La ricetta  è molto semplice e fatti in casa sono ancora più buoni.
INGREDIENTI
300 g di farina 00
230 g di burro
100 g di zucchero semolato
3 tuorli d’uovo
                                                            1\2 bacca di vaniglia
zucchero al velo per spolverare
Impastare la farina con lo zucchero e il burro fino a ottenere un composto farinoso.
Aggiungere  i semini raschiati con un coltello dalla bacca di vaniglia.
Unire i tuorli incorporandoli bene impastando altri pochi secondi. Avvolgere il composto nella pellicola e mettere a riposare in frigor per almeno mezz’ora.
Stendere la pasta a uno spessore di 1 cm. Tagliare con un tagliabiscotti smerlato, tagliare il foro al centro con un altro piccolo tondo liscio e sistemare i biscotti sulla placca coperta di carta forno.
Cuocerli in forno statico a 170° per 12 minuti circa.
Attenzione perchè questi biscotti non devono scurire! Appena iniziano a scurirsi sul bordo a contatto con la placca vanno tolti subito dal forno. 
Farli raffreddare bene perchè da caldi sono molto fragili.
Spolverarli abbondantemente di zucchero al velo.
Questi biscotti sono molto più buoni nei giorni successivi alla cottura. Si mantengono chiusi in sacchetti per alimenti anche per una settimana.