Gelato cremoso al caffè

_MG_9108

E’ estate anche su Cakes Lab
. Noi del gruppo, in questi due mesi, testeremo il libro di Barbara Torresan “GELATO – chez moi“. Un libro colorato e fresco con cui vi terremo compagnia per i mesi di luglio e agosto.
Ho già adocchiato diverse ricette con cui vi addolcirò e vi rinfrescherò in questa estate 2016.

6092848_401870

Ho scelto di fare il gelato al caffè perchè è un grande classico che piace a tutti.
Si può servire nel cono per merenda e anche dopo pranzo o cena in un’elegante coppetta di vetro. In entrambi i casi si può decorare per arricchirlo a piacere, io ho messo granella di nocciole e chicchi di caffè di cioccolato fondente.
La ricetta che ho seguito per questo gelato al caffè è ottima e si fa senza la gelatiera.
Per il procedimento occorre la planetaria, oppure le fruste elettriche.
Dopo la lavorazione si mette in una vaschetta e si fa riposare in freezer, senza doverlo tirare fuori per mescolarlo come nella ricetta tradizionale.
Il tempo di riposo ottimale è di 6-8 ore. Lo potete fare la mattina per gustarlo a merenda o a fine mattinata per il dopo cena. Troverete un gelato cremoso e soffice come quello delle gelaterie.
Nei giorni seguenti, la permanenza in freezer lo farà indurire di più, quindi occorre tenerlo a temperatura ambiente circa 15 minuti (o meno, in base al caldo ambientale) prima di porzionarlo.

_MG_9112

Sfogliando il libro, devo ammettere che non è iniziata molto bene.
Subito abbiamo notato diversi errori. Una ricetta non riportava le dosi degli ingredienti (gravissimo). In un’altra ricetta c’era il latte condensato negli ingredienti (oltre al latte normale)  e nel procedimento il latte condensato spariva misteriosamente e non si capiva in quale punto si aggiungeva (molto grave).
Proseguiamo comunque perchè il libro è molto interessante.

_gelato al caffè 1

Qui c’è la mia versione della ricetta.

Gelato cremoso al caffè
Recipe Type: Dessert
Cuisine: International
Author: Natascia B.
Cremoso gelato al caffè senza la gelatiera
Ingredients
  • Per il gelato:
  • 1 barattolo da 400 g (circa) di latte condensato
  • 500 g di panna fresca
  • 4 cucchiai di caffè solubile in polvere
  • 3 bicchierini di liquore al caffè
  • 3 cucchiai di essenza di vaniglia
  • Per la decorazione:
  • granella di nocciole q.b.
  • chicchi di caffè di cioccolato fondente
Instructions
  1. Mettere tutti gli ingredienti nella planetaria. Cominciare a montare il composto dalla velocità minima lentamente verso quella massima. Se non si possiede la planetaria si possono usare le fruste elettriche tranquillamente.
  2. Quando il composto è ben montato e soffice versarlo in una vaschetta con coperchio e metterlo a riposare in freezer per 6-8 ore.
  3. Porzionarlo nelle coppette o nei coni, distribuire in superficie la granella di nocciole e i chicchi di caffè.
  4. Consumare immediatamente,
3.5.3208

 Partecipate alla sfida del Crazy Taste con il gelato senza gelatiera.
Per la ricetta base e il regolamento del Contest andate su Cakes Lab.

Buone vacanze

_MG_9109

Precedente Madeleines bicolori al cacao e vaniglia Successivo Vaniglia in coppa

8 commenti su “Gelato cremoso al caffè

  1. Chi sa che buon gusto e poi, così rinfrescante e goloso, ottimo per una merenda sana e nutriente. Noi abbiamo fatto ieri con dei lamponi, ma non ha avuto il tempo delle foto, sparito molto in fretta.

  2. sai che io in gelateria non trovo mai, ma proprio mai (tranne qualche rara occasione) il gelato al caffè come Dio comanda! non capisco se usano materia prima scarsa.. caffè liofilizzato che invece di essere caffè è cicoria.. mah… ehm.. assaggerei anche il tuo 🙂 ehehehhe

  3. Il gelato al caffè è il mio preferito. Quanto è invitante quel cono, per veri golosi 🙂 in effetti il procedimento è diverso da quello solito, davvero facile. Sarei tentata…ma so che sarebbe la fine!

  4. Avete scelto un argomento perfetto per questi mesi estivi, ho provato l’anno scorso il gelato con questo metodo sia con la frutta che con il caffè e proprio quello al caffè è stato maggiormente gradito perché secondo me occorre un ingrediente amaro per contrastare l’eccessiva dolcezza del latte condensato.
    Un bacio e buona settimana!

  5. Mi ha sempre incuriosita l’uso del latte condensato nei gelati..quest’anno mi voglio proprio far tentare e la ricetta al caffè è perfettamente nelle mie corde 🙂
    Grazie cara e felice settimana <3<3<3

I commenti sono chiusi.