CAKE DESIGN

Ebbene si, anch’io sono stata colpita dalla febbre del cake design. E ne approfitto per dilettarmi ad ogni occasione di compleanno nella mia famiglia. I nostri compleanni cadono tutti nel periodo invernale, eccetto la principessa di casa, la più fortunata che  è nata in giugno. Ci sono mesi senza compleanni e  spesso mi assale la voglia di fare una torta. Questa l’ho fatta senza un’occasione particolare, volevo fare  una torta semplice semplice.
Ma io non sono una a cui piace solo decorare, ma mi interessa ancor di più l’interno, che sia anche e soprattutto buona.

L’interno è un semplice pandispagna bagnato con latte intero non zuccherato e farcito con una crema chantilly con aggiunta di colla di pesce per farla rassodare e frutti di bosco misti. Prima della pasta di zucchero l’ho rivestita con panna vegetale montata.


Per il pandispagna vi rimando alla ricetta della torta Raffaello oppure potete usare la vostra.


Per la crema pasticcera io uso questa:
500 ml di latte fresco intero alta qualità
4 tuorli
75 g di zucchero
semini raschiati da mezzo baccello di vaniglia
40 g di fecola di patate
2-3 fogli di colla di pesce
1 noce di burro
panna montata con il pannafix q.b.
Scaldare il latte. In una ciotola montare con una frusta i tuorli con lo zucchero e i semini di vaniglia.
Unire la fecola e continuare a montare. Versare nel latte caldo e amalgamare i due composti. Cuocere a fiamma media, mescolando con un cucchiaio di legno fino ad addensare la crema. A fuoco spento unire la noce di burro.  Lasciarla raffreddare.


Il pandispagna va fatto raffreddare, tagliato a metà, io ho fatto tre strati. 
Prendere mezza tazza di crema, riscaldarla sul fornello e scioglierci i fogli di gelatina già ammollati e strizzati. Unire al resto della crema fredda. Unire infine la panna montata. 
Bagnare i dischi di pandispagna a piacere, farcire con la crema, spargere sopra i frutti di bosco misti. 
Lasciare la torta chiusa dalla pellicola, per mezza giornata nel frigo per fare rassodare la crema, prima di procedere a ricoprirla con la panna vegetale montata e la pasta di zucchero.
Non uso mai la panna montata normale perchè ho potuto constatare che mi scioglie la pasta di zucchero.

Precedente LA CROSTATA AL CIOCCOLATO Successivo I BISCOTTI CUOR DI MELA