Riso basmati caratteristiche – proprietà e cottura

Il riso basmati,originario dell’India del nord e del Pakistan,è una vera e propria miniera di benessere.
Caratterizzato da chicchi lunghi e sottili e da un profumo particolare,il riso basmati è considerato il re dei risi secondo la millenaria tradizione ayurvedica: lo stesso termine “basmati” in lingua hindi significa “intriso di gusto”.
Il riso basmati ha un basso indice glicemico,è privo di glutine e di grassi ed è ricco di fibre e sali minerali (il potassio su tutti) e risulta estremamente saziante: queste caratteristiche lo rendono un perfetto alleato della dieta.
Il riso basmati,grazie alle sue caratteristiche e al suo sapore delicato ma allo stesso tempo aromatico,è ideale per accompagnare piatti particolarmente speziati e saporiti come sostituto del pane: in Asia infatti il riso basmati viene servito al naturale,così da raccogliere ed assorbire le salse delle varie pietanze,come il famosissimo pollo alle mandorle o gli sfiziosi straccetti di maiale.
Il riso basmati va sciacquato abbondantemente e lasciato immerso in acqua fredda per circa mezz’ora prima e,una volta in cottura va lasciato coperto e non va mai mescolato: deve semplicemente assorbire tutta l’acqua senza rompersi.
Vediamo quindi come cuocere in maniera ottimale questo profumatissimo riso.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • g150 Riso basmati
  • g300 Acqua

Strumenti

Un pentolino con il coperchio
  • Pentolino con coperchio

Preparazione del riso basmati

  1. Mettiamo il riso in un colino e sciacquiamolo abbondantemente con acqua fredda.

  2. Ripetiamo questa operazione per tre/quattro volte poi immergiamo il riso in una ciotola con acqua fredda.

    Questa operazione farà sì che i chicchi non si spezzeranno in cottura.

  3. Trascorsi 20/30 minuti scoliamo il riso.

  4. Versiamo il riso in un pentolino e aggiungiamo l’acqua.

    Utilizziamo un pentolino non troppo largo perché l’acqua deve coprire il riso almeno per un paio di centimetri.

  5. Mettiamo il coperchio e accendiamo la fiamma.

  6. Al momento del bollore,abbassiamo la fiamma e calcoliamo circa 5 minuti senza mai aprire il coperchio.

  7. Il riso sarà cotto quando si formeranno dei buchi in superficie.

  8. Spegniamo il fuoco e lasciamo riposare per almeno cinque minuti.

  9. Adesso possiamo procedere a sgranare delicatamente il riso con una forchetta.

  10. Il nostro riso basmati è pronto: possiamo gustarlo al naturale oppure con una noce di burro e un pizzico di sale oppure con la salsa di soia.

Con il microonde

  1. Stesso procedimento: mettere il riso ben sciacquato in un contenitore con coperchio adatto alla cottura in microonde poi far cuocere alla massima potenza per circa 3/4 minuti.

Suggerimenti

Il procedimento indicato consente di ottenere un riso semplice come si consuma in Asia,volendo potete però salare leggermente l’acqua e anche aggiungere una noce di burro prima della cottura.

Seguitemi sulla pagina Facebook Pocaspesatantaresa,su Instagram Pocaspesatantaresafoodblog e sul canale Telegram

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pocaspesatantaresa

Moglie e mamma a tempo pieno con la passione per la cucina,in particolar modo dolci e lievitati ? L'idea del blog nasce dall'esigenza di realizzare ricette semplici e gustose con un'occhio al portafoglio,adatte a tutta la famiglia. Insieme a me ci sono due piccoli "aiutanti",i miei bimbi: insieme ci divertiamo a mettere le mani in pasta,a decorare torte e biscotti e,ovviamente,ad assaggiare il risultato delle nostre fatiche culinarie!