Ragù di carne ricetta tradizionale

Oggi vi propongo una vera istituzione: il ragù di carne con la ricetta tradizionale.
Può sembrare una preparazione scontata ma per fare un ottimo ragù è necessario rispettare alcune regole essenziali,vediamo insieme quali.
Per prima cosa la carne macinata dev’essere mista: bovino e suino che è leggermente più grasso e rende il massimo nelle cotture lunghe. Alcuni utilizzano addirittura la salsiccia ma secondo me risulta un sugo troppo grasso,volendo potete aggiungerne un pezzetto.
Nel caso non vogliate utilizzare il maiale optate per un macinato di bovino di seconda scelta (quello da sugo):è importante che la carne abbia la giusta quantità di grasso,la prima scelta è troppo magra e risulterebbe asciutta.
Il secondo punto fondamentale riguarda il soffritto: più tempo riusciamo a prolungare questo passaggio,più l’olio si insaporirà a beneficio del gusto finale del ragù.
Il vino deve evaporare bene in modo da perdere completamente l’alcol,lasciando solo il suo profumo.
E poi c’è la cottura che dev’essere lunga e a fiamma bassa: il ragù deve sobbollire lentamente affinché risulti cremoso ed avvolgente.
Per abbreviare un pochino i tempi ho utilizzato la pentola a pressione,se non l’avete calcolate almeno il doppio del tempo di cottura.
Ultimo consiglio: preparate il ragù con il dovuto anticipo perché,come tutte le pietanze a lunga cottura,necessità di un certo tempo per assestare i sapori,anzi è addirittura più buono il giorno dopo!
E per esaltate al massimo questo condimento cosa c’è di meglio di un bel piatto fumante di gnocchi di patate?
Con queste dosi otterrete il ragù necessario per fare le lasagne o per condire la pasta per 6/8 persone: spero che questi consigli vi siano utili,come sempre trovate le foto nei passaggi.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura2 Ore
  • Porzioni6/8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • g500 Macinato misto (bovino e suino)
  • 1Cipolla
  • 1Carota
  • 1Gambo di sedano
  • ml800 Passata di pomodoro
  • l1 e 1/2 Acqua
  • 5Cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale fino
  • 1Bicchiere colmo di vino

Strumenti

Pentola a pressione
  • Pentola a pressione o pentola con coperchio

Preparazione del ragù di carne,ricetta tradizionale

  1. Tritiamo la cipolla,il sedano e la carota.

  2. Scaldiamo l’olio nella pentola ed aggiungiamo le verdure.

  3. Lasciamo soffriggere per diversi minuti a fiamma bassa: è importante prolungare il più possibile senza che la verdura si bruci,così da tirare fuori il massimo del sapore.

  4. Aggiungiamo la carne,alziamo la fiamma e rosoliamo per qualche minuto.

    Qui è importante che la fiamma sia vivace affinché la carne si sigilli trattenendo all’interno i suoi succhi.

  5. Aggiungiamo il vino e lasciamo evaporare bene.

  6. Uniamo il pomodoro.

  7. Aggiungiamo l’acqua e tre pizzichi di sale.

  8. Chiudiamo il coperchio e attendiamo il fischio.

  9. Abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per due ore.

  10. Togliamo il coperchio e lasciamo cuocere ancora per 10/15 minuti finché il sugo si rapprende.

  11. Lasciamo riposare il nostro ragù: la carne assorbirà bene il condimento e risulterà tenera e saporita.

Suggerimenti

Conservate il ragù in frigorifero fino a 4/5 giorni oppure potete congelarlo.

É possibile sostituire la polpa di pomodoro con la passata oppure utilizzare il concentrato di pomodoro (circa 4 cucchiai).

Seguitemi sulla pagina Facebook Pocaspesatantaresa,su Instagram Pocaspesatantaresafoodblog e sul canale Telegram

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pocaspesatantaresa

Moglie e mamma a tempo pieno con la passione per la cucina,in particolar modo dolci e lievitati ? L'idea del blog nasce dall'esigenza di realizzare ricette semplici e gustose con un'occhio al portafoglio,adatte a tutta la famiglia. Insieme a me ci sono due piccoli "aiutanti",i miei bimbi: insieme ci divertiamo a mettere le mani in pasta,a decorare torte e biscotti e,ovviamente,ad assaggiare il risultato delle nostre fatiche culinarie!