Torta di riso e ricotta con mandorle

Questa ricetta è nata a seguito della preparazione della pastiera napoletana.
Avevo avanzato il ripieno di ricotta, ma avevo finito la pasta frolla.
Così ho messo insieme i vari ingredienti e li ho racchiusi in un guscio di pasta brisè, che non manca mai nel mio frigo. Croccante fuori e morbido dentro, un bel contrasto e molto delicata.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Fare click su crema pasticcera per ottenere la relativa ricetta.
  • 1 rotolopasta brisé
  • 100 griso
  • 50 gmandorle
  • 100 gzucchero
  • 100 gricotta
  • zucchero a velo

Strumenti

  • Teglia dal bordo basso diametro 22 cm

Preparazione

  1. Per questa ricetta serve metà dose della ricetta della crema pasticcera.

  2. Far cuocere il riso e scolarlo bene, senza passarlo sotto l’acqua.

  3. Srotolare la pasta brisè ed insieme alla carta che la avvolge adagiarla in una teglia.

  4. Dopo aver amalgamato la crema pasticcera, il riso, la ricotta e lo zucchero, stendere la crema così ottenuta sulla pasta brisè e piegare il bordo.

  5. Con un pò di latte bagnare il bordo della torta e distribuire le mandorle tagliate a pezzi grossolani.

    Infornare a 180 gradi statico e preriscaldato e cuocere per circa 30 minuti.

  6. Lasciare raffreddare e poi spolverizzare con zucchero a velo.

Consiglio

La torta deve essere ben raffreddata prima di mangiarla. Per conservarla utilizzare un contenitore ben chiuso e tenere in frigo anche 2-3 giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!