Tagliolini al baccalà mantecato e aneto

Questo piatto è stato una vera scoperta. Ho sempre utilizzato il baccalà mantecato per farcire caldi crostini invernali. Così un giorno, con una vaschetta di baccalà mantecato in frigo ed una voglia di preparare qualcosa di insolito, ho pensato ad un bel piatto di pasta. Fantastico, cos’altro dire? Provatelo.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gbaccalà (mantecato)
  • 250 gpasta all’uovo, secca (350 grammi per pasta fresca)
  • 1 cucchiainoaneto
  • olio extravergine d’oliva
  • sale grosso

Preparazione

Per questa ricetta è stato utilizzato il baccalà mantecato già pronto, perchè è molto impegnativo prepararlo a casa.
  1. In una padella mettere un bel giro d’olio e far riscaldare il baccalà.

    Intanto in un’altra pentola far bollire l’acqua, salare poco e cuocere la pasta.

    Quando la pasta sarà quasi cotta, scolarla e, senza buttar via l’acqua di cottura, metterla nella padella del baccalà e mescolarla per completare la cottura.

    Se risulta molto asciutta, aggiungere un mestolo di acqua di cottura della pasta.

  2. Prima di impiattare, distribuire metà dell’aneto e mescolare bene.

    Quindi, dopo aver messo la pasta nei vari piatti, cospargere con l’aneto avanzato ed un giro d’olio evo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.