Pesche al vino rosso

I pomeriggi di questa calda estate hanno visto come protagonista la pesca affogata nel vino rosso e fresca di frigo.
Dopo tanti anni ho riscoperto questa ricetta che da piccola vedevo preparare a mia nonna per il fine pasto del nonno.
Essendo a base di vino, non sempre a noi bambini era concesso averne una porzione intera, ma solo qualche pezzetto di pesca ben sgocciolata dal vino.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2pesca Percoche
  • 400 gvino rosso
  • 2 cucchiaizucchero
  • 2chiodi di garofano

Preparazione

  1. Lavare le pesche, togliere la buccia e tagliarle a spicchi.

  2. Prendere una brocca di vetro e riempirla con gli spicchi di pesca tagliati ulteriormente in due.

  3. In un pentolino versare il vino e lo zucchero e portare sul fuoco per qualche minuto, in modo che lo zucchero si sciolga. La dose di zucchero può essere aumentata se piace il gusto molto dolce.

    A piacere aggiungere i due chiodi di garofano.

  4. Far intiepidire il vino e versarlo nella brocca con i pezzi di pesca.

    Volendo si possono preparare porzioni singole direttamente nel bicchiere mono dose.

  5. Far intiepidire il vino e versarlo nella brocca con i pezzi di pesca.

    Mettere la brocca con pesche e vino in frigo per qualche ora e servire fresche.

  6. Se lasciate in frigo per un’intera notte, le pesche diventeranno viola e risulteranno ben imbevute di vino.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.