Fiori fritti ripieni

I fiori fritti sono buoni, ma ripieni e fritti sono spettacolari e poi…che ricordi…! Quand’ero piccola i fiori di zucchina si preparavano una volta all’anno, perchè le serre non erano così diffuse come adesso e le piante di zucchine fiorivano solo in primavera-estate. Per cui era gran festa quando la nonna mi mandava nell’orto a raccogliere i fiori di zucchina. Ogni volta il ripieno era diverso, ma questo era il mio preferito.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 12fiori di zucchina
  • 3uova
  • 50 gfarina
  • 50 gpangrattato
  • 80 gtonno sott’olio (oppure al naturale)
  • 1/2 lolio di semi (girasole o arachidi)
  • 1 mazzettoprezzemolo tritato
  • 1 pizzicobicarbonato
  • 1 cucchiaioformaggio grattugiato (grana o parmigiano)

Preparazione

  1. Per prima cosa, lavare esternamente i fiori ed asciugarli delicatamente per evitare che si rompano.

    Per preparare il ripieno dei fiori: in una ciotola amalgamare un uovo, il tonno sbriciolato e scolato, il pangrattato, il prezzemolo tritato, il sale, il pepe ed un pizzico di bicarbonato, ottenendo un impasto consistente.

  2. Primo passaggio per riempire il fiore:

    delicatamente, aprire il fiore e riempirlo con una porzione di impasto grande come una polpettina. Chiudere i petali del fiore ed infarinare.

  3. Secondo passaggio:

    in una ciotola sbattere due uova con un goccio di acqua ed un pizzico di sale fino.

    Passare nell’uovo sbattuto il fiore infarinato.

  4. Terzo passaggio:

    passare il fiore nel pangrattato.

  5. Per la frittura:

    in una pentola dai bordi alti versare l’olio di semi e metterla su fuoco moderato. Quando l’olio arriverà a 170 gradi (utilizzare un termometro da cucina oppure mettere una briciola di pane nell’olio, se frigge l’olio è pronto) si può iniziare a friggere i fiori, pochi per volta.

  6. Man mano che i fiori saranno ben dorati, scolarli bene ed asciugarli su carta cucina.

    Prima di portarli in tavola salare e, se piace, grattare un pò di pepe.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.