Gnocchi di Patate di Mia Nonna

Gli gnocchi di patate sono la ricetta più cara che ho perchè è stata la prima ricetta cucinata insieme alla mia carissima nonna Natalina.

La domenica, dopo la messa, correvamo a casa per schiacciare le patate e impastare questo meravilgioso primo piatto.

Mia nonna li ha sempre fatti senza aggiunggere ingredienti strani…solo buone patate gialle, un pò vecchie, farina e un uovo per impastare.

Che dite? Iniziamo a cucinare?

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 6 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 5 persone
  • Costo: Economico

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • 5 Patate (molto grandi)
  • 800 g Farina 00
  • 1 uovo
  • q.b. Sale
  • q.b. Grana padano (grattugiato)
  • q.b. Pecorino romano (grattugiato)

Per il sugo

  • 2 Salsicce di maiale (caserecce al pepe)
  • 200 g Agnello
  • 1 carota (grade)
  • 1 Cipolla (vecchia)
  • 1/2 costa Sedano
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • 1 spicchio Aglio
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Acqua

Preparazione

  1. Iniziamo mettedo a bollire le patate in una pentola capiente immergedole nell’acqua fredda, Portale a bollore, saranno cotte quando potrai infilare la forchetta dentro e sfilarla facilmente.

     

     

  2. Fino a che non saranno cotte abbiamo tempo di fare il sugo. Mettete in una pentola abbondante olio evo, uno spicchio d’aglio, una cipolla tagliata a metà, una carota intera e mezza costa di sedano, semrpe intera.

     

     

  3. Appena tutto sarà imbiondito aggiungi le salsicce e l’agnello, fai rosolare su tutti i lati e sfuma con un goccio di vino bianco.

     

  4. Quando è evaporato l’alcool aggiungi i pomodori pelati tagliati a pezzettini.

     

     

  5. Aggiungi mezzo bicchiere di acqua, sale e pepe e fai cuocre per almeno due ore.

     

  6. Giunte a cottura, mietti le patate in un colino e falle raffreddare.

    Quando saranno tiepide pelale e passale allo schiacchia patate a grana fina…

     

     

     

  7. Disponi 600 gr farina a fontana e in mezzo metti le papate schiacciate.

    All’interno delle papate crea un’altra fontana dove aprirai un uovo e lo sbatterai con un pizzico di sale.

     

  8. Inizia ad impastare.

     

     

    Qui l’affare è particolare… perchè in realtà non c’è una regola esatta per la misura delle farina, visto che ad alcuni gli gnocchi piacciono più morbidi e a chi più duri.

    A me personalmente piacciono un pò duretti e tagliati un pò grandini …mia nonna li faceva proprio così. Dunque aggiungete farina fino a che l’inpasto non si appiccichi più alla spianatoia.

     

  9. Dividi lo stesso in pezzettoni e per ognuno tira dei cordoni grossolani.

     

     

  10. Taglia gli gnocchi nella misura della falange del tuo dito indice e infarina bene sia mentre li tiri che dopo aver tagliato gli gnocchi.

     

     

  11. Pigia il dito al centro dello gnocco per creare un buchino strategico dovè andrà a finire tutto il sugo e mettili su un vassoio ben infarinato.

     

  12. Tuffate gli gnocchi in acqua bollente e fate cuocere per 3/4 minuti da quando tornano a galla.

     

     

  13. Scolali, versali in una terrina sul cui fondo avrai versato due mestoli di sugo, aggiungi parmiggiano e gira.

     

     

     

  14. Impiatta aggiungendo un altro mestolo di sugo, una “particella di carne o un pezzo di salsiccia”.

     

  15. Spolvera con abbondante pecorino romano.

  16. Ciao Nonna…

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.