Pizza calabrese con nduja, ricotta e provola silana

Stavolta lasciamo da parte la stagionalità e dedichiamoci a qualcosa di più strong, qualcosa per i palati temerari…la Calabra!

Strong: agg. m. e f. invar. che nel dizionario di “Pizza2010” si traduce con l’aulico termine zozzo/a. 😂

È una pizza semplicissima perché non richiede preparazioni ma è un’esplosione di sapori.

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Polpa di pomodoro (Due cucchiai )
Mozzarella
ricotta vaccina
Nduja (Tocchetti )
Provola silana

Passaggi

Per l’ impasto L’impasto

Portare il forno alla massima temperatura. Stendere il celeberrimo disco di pasta, spargerci sopra due cucchiai di polpa di pomodoro e la mozzarella (abbiamo già visto in un precedente post come lavorare il pomodoro e la mozzarella Gli ingredienti principali). Infornare la pizza sulla pietra refrattaria con l’ausilio di una pala e cuocere per 8-10 minuti.

A metà cottura mettere ciuffetti di nduja e ricotta cercando di coprire più superficie possibile e continuare la cottura.

Sfornate la pizza e dateci una “grattata” di provola silana. Poi….magnate! 🤣

Consigli: consiglio di mettere nduja e ricotta a metà cottura per non farli seccare e per evitare che gli oli rilasciati dalla nduja secchino la pasta. Per la provola consiglio di usare quella affumicata, nel caso in cui fosse un po’ più stagionata potete usare una grattugia che la riduca in scagliette, nel caso in cui fosse più fresca potete usare un pelapatate o una mandolina.

Come sempre commentate festosi e festanti e datemi suggerimenti per i prossimi posts (padronanza della lingua anglosassone) 🤣😂😜😉.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Alepizza910

Sono un pizzaiolo, mi chiamo Alessandro, ho 37 anni, romano ma vivo e lavoro in provincia di Torino. Vorrei condividere con voi la mia passione e magari darvi consigli utili e qualche buona idea per le cene tra amici 😉.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.