Tortine carote e arancia

Le Tortine carote e arancia sono delle classiche merendine che si trovano da sempre in commercio, solitamente sono chiamate “camille”..le Tortine carote e arancia sono delle ottime merende per bambini, e se fatte in casa diventano davvero genuine.. sono fatte con carote,arance e mandorle.. si utilizza lo zucchero a velo al posto del classico zucchero, restando così molto delicate..le Tortine carote e arancia sono davvero soffici e profumate, si conservano qualche giorno in un contenitore chiuso e se volete potete congelarle.. la sera prima di dormire prendete quelle che vi occorrono per la colazione dell’indomani e partirete alla grande.. con la dose qui riportata ne vengono 8-10, dipende dalla grandezza degli stampi che utilizzerete.. se non disponete degli stampini potete optare anche per una classica tortiera..

130 gr di carote grattugiate Orto del Fucino

100 gr di farina di mandorle

100 g di zucchero a velo

40 ml di olio di semi di soia

60 ml di succo d’arancia

un uovo e un albume

100 gr di farina 00

mezza bustina di lievito per dolci

Per preparare le Tortine carote e arancia si comincia così.. in un mixer mettete le carote grattugiate con l’olio e il succo d’arancia.. frullatele il tutto fino a ridurre a crema.. a parte in una ciotola capiente montate l’uovo e l’albume con lo zucchero a velo.. poi unite la farina di mandorle..adesso aggiungete al composto la crema di carote frullate..aggiungete la farina e il lievito.. amalgamate bene..versate il composto negli stampini a semisferici,ma se non li avete vanno  bene i pirottini da muffin..infornate a 180° per circa 20 minuti..contrllate comunque la cottura perchè ognuno ha il suo forno.. le vostre Tortine carote e arancia sono pronte!!
camille-4657
Se ti piacciono le mie ricette e ti va di essere sempre aggiornato sulle pubblicazioni,seguimi nella mia pagina Fb
(Visited 1.552 times, 9 visits today)
 
Precedente Blog tour Cilento,l' Aloe Successivo Minchiareddu nasello e olive taggiasche

3 thoughts on “Tortine carote e arancia

Lascia un commento

*