Parmigiana al ragù

La Parmigiana al ragù è una rivisitazione della conosciuta e classica Parmigiana.. è una versione più gustosa ,dove però le melanzane non sono fritte ma grigliate sulla piastra ,la pommarola è sostituita da un buon ragù fatto in casa ( ma per fare presto potete utilizzarne uno pronto)  ea nei vari strati alternati troverete della scamorza filante.. questa versione piacerà sicuramente perchè solitamente il ragù è un condimento che fa sempre successo.. perfetta per essere preparatain anticipo e messa in frigorifero, o surgelata, pronta all’ occasione.. io solitamente la congelo da cotta ma si può congelare e cuocere quando sarà il momento di consumarla..

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 25-30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6

Ingredienti

  • 2 Melanzane
  • 600 g Ragù pronto
  • 30 g Pamigiano garttugiato
  • 200 g Scamorza affumicata
  • sale e pepe
  • qualche foglia Basilico

Preparazione

  1. Per fare la Parmigiana al ragù si comincia col tagliare a fette le melanzane e si grigliano su una piastra, (io utilizzo una di quelle di ghisa) .. tagliare a fettine sottili la scamorza e adesso prendere una pirofila da forno ..stendere uno strato di melanzane e coprire con un pò del ragù e una sploverata di parmigiano grattato.. qualche fogliolina di basilico qua e là ..poi una parte della scamorza.. ancora uno strato di melanzane, ragù ,parmigiano, basilico e scamorza.. avanti così a finire gli ingredienti..la Parmigiana al ragù è composta.. adesso cuocere in forno a 180° fino a che tenderà a rapprendersi,ci vorranno circa 25-30 minuti, poi ovvio varia da forno a forno.. la vostra Parmigiana al ragù è Pronta!!

Note

Ho abbinato alla Parmigiana al ragù una birra American pale ale, colore giallo oro, realizzata con luppoli americani, che donano freschezza e note citriche e fruttate, Testa di luppolo del Birrificio Apuano

 

Se ti piacciono le mie ricette e ti va di essere sempre aggiornato sulle pubblicazioni,seguimi nella mia pagina Fb

(Visited 2.544 times, 301 visits today)
Precedente Cioccolatini ai wafer Successivo Torta di panna cotta e frutta fresca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.