Funghi trifolati

I Funghi trifolati sono un contorno molto semplice da preparare, molto gustoso, delicato e leggero che si può abbinare a diversi piatti e portate.. si trovano spesso nelle tavole degli italiani quando è il periodo giusto e il bello è che si possono fare di qualsiasi tipologia di fungo e perfetti anche in un bel mix di più qualità assieme, il loro profumo è davvero ottimo.. i Funghi trifolati sono un piatto molto versatile in quanto una volta pronti possono essere utilizzati come contorno o possono essere aggiunti ad un buon piatto di pasta, mafari facendoli un pò più piccoli.. io ho utilizzato dei funghi raccolti nel giardino dei miei suoceri, non vi preoccupate sono commestibilissimi, li mangiamo da sempre e sono davvero ottimi, sono dei chiodini adulti.. la ricetta è davvero semplice e davvero veloce..unica accortezza prima vanno sbollentati in acqua per 15 minuti..

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 600 g Funghi
  • 1 spicchio Aglio
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 1 Pomodoro
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino Prezzemolo tritato

Preparazione

  1. Per preparare i Funghi trifolati si comincia pulendo i funghi raschiandoli e strofinandoli con un coltellino e aiutandosi con uno straccetto umido.. (se utilizzate i chiodini, ricordatevi di pulirli e sbollentarli per 15 minuti, poi sciacquateli ) tagliateli a fette.. prendete poi una padella scaldare  l’olio e lo spicchio d’ aglio schiacciato.. versate nella padella i funghi.. cuocete qualche minuto a fuoco vivace, mescolando sempre molto delicatamente per evitare che i funghi si rompano durante la cottura.. regolate di sale e unite il prezzemolo finemente tritato lasciando ancora un èaio di minuti in cottura.. spegnete.. i vostri Funghi trifolati sono pronti!!

    I Funghi trifolati possono essere congelati in comodi contenitori e utilizzati quando vi occorrono per condire un piatto di pasta o anche per essere inseriti all’ interno di uno sformato, magari con una base di pasta sfoglia o brisè

Note

Se ti piacciono le mie ricette e ti va di essere sempre aggiornato sulle pubblicazioni, seguimi nella mia pagina Fb

Se provate a realizzare questa ricetta mandatemi una foto alla mia pagina Facebook di avrò l’onore di pubblicarla in un album con tutte le ricette  fatte da voi
(Visited 1.133 times, 41 visits today)
Precedente Torta Sacher di Ernest Knam Successivo Crostata ai frutti di bosco con crema al cacao

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.