Caccavelle erbette ricotta con raspadura

..ecco una ricetta semplicissima,dove l’importanza per la buona riuscita è l’utilizzo di ingredienti di ottima qualità,come della buona pasta trafilata al bronzo,come quella di Gragnano..una ricotta freschissima..e dell’ottima Raspadura:prodotto tipico lodigiano dove il grana viene tagliato a mano con una lama speciale creando sfoglie soffici e leggere che si sciolgono in bocca..io ho utilizzato delle Caccavelle,ma se non riuscite a trovarle vanno bene anche i classici cannelloni o conchiglioni..dose per 4 Caccavelle o 12 cannelloni..

caccavella

250gr di ricotta fresca
40gr di grana Bella Lodi
qualche fiocco di Raspadura
un uovo
250gr di erbette (io ho utilizzato spinaci e bietoline)
noce moscata
400gr di pommarola
sale&pepe
burro per ungere la pirofila
Prima di tutto provvediamo alla lessatura delle erbette..scolatele,strizzatele e tagliuzzatele..aggiungere la ricotta,l’uovo,il grana,il sale,il pepe e una generosa grattata di noce moscata..amalgamare bene..cuocere la pasta in acqua salata e scolarla su di un panno..farcirla con la farcia ottenuta..adagiare le caccavelle in una pirofila imburrata..a piacere aggiungere sopra dei fiocchetti di burro..cuocere a 180°per circa 8-10 minuti..cospargere con la pommarola calda e la Raspadura..Pronte!!

caccavella

(Visited 102 times, 3 visits today)
Precedente Vellutata di piselli,menta e feta Successivo Tagliolini agli scampi con carciofi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.