Braciole impanate con senape

Le Braciole impanate con senape sono un secondo saporito e sfizioso che si prepara con pochissimi ingredienti e all’ultimo minuto.. una ricetta davvero alla portata di tutti anche quelli più negati in cucina.. possono sostituire egregiamente le classiche e conosciute cotolette alla milanese.. la differenza sta nel fatto che non si utilizza l’ uovo ma la senape che funge da collante per il pangrattato.. perfette per un pasto di tutti i giorni che per una serata tra amici.. piaceranno molto anche ai vostri bambini perchè in cottura si formerà una golosa crosticina.. le  Braciole impanate con senape sono un secondo economico, ma allo stesso tempo vi farà fare un figurone, anche perchè la senape rilascia alla carne un delicato sapore particolare da stupire i vostri ospiti.. se per ragioni di tempo volete avvantaggiarvi potete impanarle prima e conservarle in frigo su un piatto avvolte con carta per alimenti.. abbinate qualsiasi contorno come patate fritte o arrosto, o come ho fatto io con delle Melanzane sott’ olio dell’ Azienda Agricola Bertoia.. calcolate una braciola per ogni persona..

4 braciole di maiale con l’ osso

4 cucchiai di senape

pangrattato per impanare

60 gr di burro

Per preparare le  Braciole impanate con senape si comincia così.. prendere la senape e spalmarla sulle braciole in tutti e due i lati.. impanarle nel pangrattato preoccupandovi che aderisca bene.. adesso mettete il burro in un’ampia padella che le contenga tutte, appena comincia a sciogliersi adagiarvi la carne e far cuocere un paio di minuti.. poi girarle con una pinza o forchetta.. cuocere ancora qualche minuto, dipende poi dallo spessore delle braciole..se occorre aggiungere un pochino di burro.. non cuocere a fiamma alta per non  bruciare la panatura.. le vostre Braciole impanate con senape sono Pronte!!

bistecchina-maiale-7322


Se ti piacciono le mie ricette e ti va di essere sempre aggiornato sulle pubblicazioni,seguimi nella mia pagina Fb

(Visited 828 times, 40 visits today)
Precedente Muffin alla zucca Successivo Risotto alla mortadella e arancia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.