Crea sito

Colomba Pasquale

Se siete qui, vuol dire che Pasqua è alle porte! E allora, cimentiamoci insieme nella favolosa ricetta della colomba pasquale, ideata dal Maestro Pasticciere Papum. Nella mia versione ci sono delle piccole modifiche, ma il procedimento è sostanzialmente lo stesso della ricetta originale. Le dosi indicate sono utili per preparare una colomba da 1 kg oppure due colombe da 750 grammi: a voi la scelta!

Oltre alla colomba pasquale, ho realizzato le mie scarcelle pugliesi, ricoperte di cioccolato bianco fuso, e la pastiera napoletana! Chissà, magari l’anno prossimo mi cimenterò anche nell’uovo di cioccolato! 🐣

Il procedimento per realizzare la colomba pasquale è un po’ elaborato, ma sono certa che seguendo le istruzioni passo per passo, sarete poi super soddisfatti del risultato. Ecco la ricetta!

Colomba pasquale | l'aPina in cucina
  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo16 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni1 colomba da 1 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per il primo impasto

  • 135 glievito madre
  • 390 gfarina Manitoba
  • 155 gburro
  • 105 gzucchero
  • 3tuorli
  • 150 mlacqua

Per il secondo impasto

  • 1 kgprimo impasto
  • 85 gfarina Manitoba
  • 15 gmiele
  • 4 gsale
  • 30 gzucchero
  • 3tuorli
  • 30 gburro fuso
  • q.b.vaniglia
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • 100 ggocce di cioccolato fondente

Per la glassa

  • 100 gmandorle
  • 225 gzucchero
  • q.b.albume

Strumenti

Non sarebbe stato possibile realizzare la buonissima colomba pasquale che vedete in foto, senza la mia cara planetaria! Se non ne avete ancora una o state pensando di cambiarla, vi straconsiglio quella che ho io.
  • Planetaria oppure Robot da cucina
  • Contenitore
  • Pellicola per alimenti
  • Canovaccio
  • Bilancia
  • Spianatoia d’acciaio
  • 1 Stampo in carta per Colomba da 1 kg oppure 2 Stampi in carta per Colomba da 750 g

Preparazione della colomba pasquale

Primo impasto

  1. Colomba pasquale | l'aPina in cucina

    Impastate il lievito madre con i tuorli per 5 minuti. Quindi aggiungete 100 ml di acqua, in cui è stato sciolto lo zucchero, la farina e il burro.

    Quando l’impasto prende forma e risulta ben legato, aggiungete poco per volta i 50 ml di acqua rimanenti. Quando l’acqua sarà stata assorbita tutta, formate una palla e mettetela in un recipiente chiuso con un coperchio o coperto con pellicola. 

    Lasciate lievitare per 12 ore, sino a triplicare il volume della colomba pasquale.

Secondo impasto

  1. Colomba pasquale | l'aPina in cucina

    Trascorse 12 ore, riprendete il primo impasto e impastatelo con farina, miele, sale e zucchero. Quando la pasta sarà ben legata, formate una palla, aggiungendo i tuorli uno per volta. Quando i tuorli saranno stati ben assorbiti, unite anche il burro fuso in 2 o 3 volte. Infine, quando il burro sarà stato assorbito, aggiungete le gocce di cioccolato e fatele incorporare bene.

    Coprite il composto con un telo e fate riposare l’impasto per 1 ora. 

    A questo punto, riprendete l’impasto e piegatelo su se stesso due volte (ovvero, “incartate” l’impasto). Quindi, tagliate la pasta in due parti uguali (utilizzate una bilancia, per essere precisi) e incartate ogni pezzo di pasta su sé stesso una sola volta. 

    Versate l’impasto nello stampo e date la forma della colomba, utilizzando un pezzo per formare le ali e l’altro per formare il corpo.

    Infine, lasciate lievitare la colomba, coperta da un telo, per 3/4 ore, o comunque finché non raggiunge il bordo dello stampo. 

    Dopodiché, togliete il telo e lasciate la colomba pasquale esposta all’aria, in modo tale da formare una sorta di pellicina su cui spalmare poi la glassa.

La glassa

  1. A questo punto, tritate le mandorle con lo zucchero e aggiungete l’albume, fino ad ottenere una crema morbida da poter spalmare delicatamente sulla colomba. Se siete più comodi, potete utilizzare una sac a poche. 

    Dopo aver ricoperto la colomba con la glassa, cospargetela con zucchero in granella e con abbondante zucchero a velo. Infine, decoratela con mandorle intere.

  2. Infornate a 180° per 50 minuti, se avete optato per delle colombe da 1 kg, e per 45 minuti, se invece avete scelto di fare delle colombe da 750 g.

    🌟Se volete variare, come ho fatto io, infornate alcune colombe senza glassa e poi, una volta raffreddate, farcitele con una ganache al cioccolato (che trovate in questa ricetta). Infine ricopritele con cioccolato fondente e nocciole.

    Buona Pasqua!

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

12 Risposte a “Colomba Pasquale”

      1. Sono meravigliosamente soffici ancora 1000 grazie per la ricetta e le tue modifiche baci baci e tantissimi auguri per una Pasqua serena e piena di dolcezze!!!!!!

        1. Per me è una grande soddisfazione apprendere che hai ottenuto i miei stessi risultati con questa fantastica ricetta di Papum, e sono anche orgogliosa di esserti stata di aiuto nella preparazione. Auguro a te ed alla tua famiglia una Santa Pasqua.
          Ciao e a presto! 😛

  1. Che bella colomba!!!!! sei stata bravissima anche io voglio provare e sto rinfrescando quotidianamente la pasta madre per renderla bella attiva, quando credi che posso preparare le colombe che dovremo consumare il giorno di Pasqua??????? come le conservi per mantenerle belle morbide?????????? oppure si seccano?????? grazie e scusa per le tante domande ma voglio proprio farle!!!!!1

    1. Ciao, grazie per i complimenti 😀
      Io ho notato che sia i panettoni che le colombe, benchè siano avvolti perfettamente nella pellicola, un po’ si asciugano. Questo non significa assolutamente che non siano buoni dopo qualche giorno, però la sofficità che presentano subito dopo il raffreddamento è veramente ineguagliabile. Io ti consiglio di prevedere di infornare la colomba sabato. Fai i tuoi calcoli per una tabella di marcia che tenga conto dei tempi per la preparazione della colomba
      e dei tuoi impegni. Io farò così: rinfrescherò più volte (2 o 3) il lievito madre venerdì mattina e preparerò il primo impasto alla sera. Lascerò lievitare tutta la notte e preparerò il secondo impasto sabato mattina per poter infornare nel tardo pomeriggio. In questo modo il giorno di Pasqua potrai gustare una colomba freschissima e buonissima! Ti consiglio di farne due……così una la potrai assaggiare subito sabato sera!!! 😛

      1. Grazie sei gentilissima, seguirò il tuo consiglio e domenica mattina mentre mangeremo la colomba sarà un pò come averti alla nostra colazione!!! grazie e Buona Pasqua in anticipo baci baci Debby

        1. Sarò felice di farvi compagnia a colazione!!! :P. Buona Pasqua anche a te…..e fammi sapere se la colomba sarà stata di tuo gradimento. Ciao, carissima. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.