Crea sito

Tre cereali ai carciofi

Print Friendly, PDF & Email

I tre cereali ai carciofi è un primo piatto dal sapore decisamente interessante, che unisce la croccantezza dei cereali alla delicatezza del carciofo. I tre cereali che ho scelto sono riso, farro e orzo, ma nulla vi vieta di sperimentare aggiungendone altri, come il riso rosso o l’avena!

Oltre ad essere un piatto light è anche gustosissimo e perfetto per diete vegetariane e vegane, tre cereali ai carciofi è anche salutare! I carciofi infatti stimolano l’attività del fegato e favoriscono la diuresi, inoltre essendo ricchi di fibre mantengono in salute l’intestino. Dalle mie parti sono una delle colture più diffuse, ecco perché sul mio blog trovate anche i carciofi arraganati (ovvero, ricchi di origano), la torta salata con carciofi e ricotta e i carciofini sott’olio. Ma ecco la ricetta dei tre cereali ai carciofi!

Tre cereali ai carciofi - l'aPina in cucina
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone

  • 160 griso, farro e orzo
  • 4carciofi
  • 1 spicchioaglio
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • 1/4 bicchierevino bianco secco
  • q.b.brodo vegetale

Strumenti

  • Pentola a pressione oppure Casseruola
  • Pentola
  • Mestolo

Preparazione dei tre cereali ai carciofi

  1. Tre cereali ai carciofi - l'aPina in cucina

    Preparare i tre cereali ai carciofi è molto semplice.

    Iniziate col mondare i carciofi, quindi lavateli con acqua fredda e tagliateli in sei spicchi. Dopodiché, tritate finemente l’aglio (dopo averlo privato dell’anima centrale) e metterlo in una casseruola con un cucchiaio di olio.

    Appena l’aglio sfrigola, aggiungete i carciofi e lasciateli rosolare per qualche minuto a fuoco moderato, per evitare di bruciare l’olio. Quindi, aggiungete anche riso, orzo e farro e fateli tostare.

    Bagnate il tutto con il vino bianco e lasciatelo evaporare. Infine, versate il brodo vegetale, continuando la cottura come per il risotto.

    🌟Volete aggiungere cremosità al vostro piatto senza appesantirlo? A fine cottura, spegnete il fuoco e mantecate velocemente con una paletta di legno (non serve aggiungere olio o burro!): l’amido sprigionato dai cereali renderà il vostro piatto extra cremoso.

    Servite i tre cereali ai carciofi con una spolverata di prezzemolo tritato. Buon appetito!

    Se vi è piaciuta questa ricetta, seguitemi anche sui miei canali social.

/ 5
Grazie per aver votato!

5 Risposte a “Tre cereali ai carciofi”

  1. allora intanto grazie per aver partecipato al contest… poi ti rassicuro che hai fatto tutto correttamente! tranquilla ^_^ a presto e in bocca al lupo per il contest

  2. Leggendo la presentazione della ricetta ho ricevuto un colpo al cuore alla notizia che siamo alla fine della stagione dei carciofi: nella mia famiglia piacciono a tutti e in tutte le salse! a questo aggiungi la predilezione per i risotti –> una occasione da non perdere e da gustare prima possibile. Una domanda: in pentola a pressione quando tempo impieghi e quanto volume di brodo aggiungi per avere un risotto con la giusta consistenza? Grazie per l’ottimo servizio che offri a noi “casalinghe disperate”!

    1. Per la quantità che ho messo nella ricetta utilizzo circa 500 ml di brodo, e il tempo che lascio cuocere dal fischio è di 7 minuti. A me piace al dente e non molto umido per cui dopo questo tempo controllo la cottura, la sapidità ed eventualmente aggiungo un altro po’ di brodo e manteco qualche minuto. Tu prova a fare così e poi regolati secondo i tuoi gusti, vedrai che se prendi la mano poi farai sempre il risotto nella pentola a pressione come ormai faccio io. Inoltre proprio questo risotto con i carciofi ci guadagna nella pentola a pressione perchè i carciofi non si disfano ma nello stesso tempo si cuociono molto bene conferendo cremosità al piatto senza aggiunta di parmigiano che volendo potrai aggiungere a fine cottura se lo preferisci. Tieni presente però che sarebbe meno leggero! 🙁

  3. Piatto strepitoso e, nonostante l’ora mattutina, mi si è già scatenato il desiderio di assaporarlo. L’aPina con il nuovo è ritornata meravigliosamente convincente e penso che, dopo che avrò assaggiato la pietanza, ritornerò sicuramente a plaudirti.

    Allora, cara l’aPina, AVANTI TUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUTTA!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.