Crea sito

Crostata crema e fragole

Print Friendly, PDF & Email

Con l’arrivo della primavera possiamo gustare deliziosi frutti come le fragole, ecco allora un dolce goloso e fresco: crostata crema e fragole. La crostata crema e fragole è un dolce genuino e molto semplice da preparare!  

Crostata crema e fragole_2_L'aPina in cucina-

Crostata crema e fragole.

Ingredienti:

Preparare la pasta frolla seguendo la ricetta riportata qui, avendo cura di dimezzare le dosi. Durante il riposo in frigo della pasta frolla, preparare la crema pasticciera seguendo la ricetta riportata qui, ed aromatizzarla con la buccia ed il succo di un limone.

Preriscaldare il forno a 180°C.

Riprendere la pasta frolla dal frigo, manipolarla un po’ e quando sarà diventata abbastanza elastica stenderla fino ad arrivare allo spessore di circa mezzo centimetro. Rivestire, con la pasta frolla, uno stampo da crostata imburrato ed infarinato. Punzecchiare la base con i rebbi di una forchetta in più punti. Ricoprire la frolla con un foglio di alluminio o di carta da forno e mettervi sopra dei legumi secchi, io di solito metto dei fagioli.
Questa tecnica di cottura della pasta frolla è detta: “cottura in bianco“.

Infornare a 200°C per circa 30 minuti avendo cura di rimuovere l’alluminio, o la carta da forno, ed i legumi dopo i primi 20 minuti. Quando la base della crostata assumerà un bel colore dorato, sfornare e lasciare raffreddare.

Sformare il guscio di pasta frolla molto delicatamente onde evitare che lo stesso si rompa. Se invece si utilizza uno stampo in pyrex (come ho fatto io) o in ceramica che si può portare in tavola, lasciare la pasta frolla nello stesso e procedere all’assemblaggio del dolce. 😉

Versare la crema pasticciera nel guscio di pasta frolla e pareggiarla.

Affettare le fragole e coprire tutta la crema.

Crostata crema e fragole_1_L'aPina in cucina-

Preparare la gelatina, secondo le istruzione del produttore, e versarla sulla frutta.
Questo passaggio è importante 
perché in questa maniera la frutta non si ossida e l’estetica del dolce è preservata poiché rimane di un colore molto brillante!

Se ti è piaciuto questo articolo, seguimi anche sui miei canali social.

 


 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.