Sformato di Carasau al Ragù Bianco, Asparagi e Piselli

Quasi ci vuole più a scrivere il nome che non a prepararlo… prima di assaggiarlo mamma lo guardava con occhi dubbiosi… poi ha voluto il bis! So soddisfazioni! 🙂

Per 4 persone che faranno il bis:

500 gr di asparagi

100 gr di piselli

300 gr di carne macinata (io bovino)

200 gr di pane carasau

100 gr di parmigiano grattugiato

1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano

100 ml di vino bianco

Olio E.V.O., sale, pepe q.b.

Lessare gli asparagi in abbondante acqua salata, per circa 15 minuti, valutando ovviamente le dimensioni dei vostri asparagi… se sono sottili diminuite il tempo, se sono tronchi d’albero abbondate!

Scolare gli asparagi con una schiumarola e lasciare l’acqua di cottura nella pentola.

Tritare finemente il sedano, la carota e la cipolla e versarli in padella con 3 cucchiai di olio. Far soffriggere leggermente le verdure, quindi aggiungere la carne macinata e farla rosolare. Aggiungere il vino bianco e farlo evaporare.

Continuare la cottura per circa mezz’ora, mescolando di tanto in tanto e aggiungendo l’acqua di cottura degli asparagi ogni volta che il fondo di cottura si sarà asciugato. 15 minuti prima del termine della cottura aggiungere i piselli.

Nel frattempo separare le punte degli asparagi dai gambi e tagliare questi ultimi a pezzettini.

5 minuti prima del termine della cottura del ragù aggiungere i gambi degli asparagi nella padella.

Regolare di sale e pepe e spegnere il fuoco. Lasciare intiepidire.

A questo punto siamo pronti per comporre il nostro sformato.

Io ho utilizzato una teglia di alluminio da 6 porzioni.

Prendere il pane carasau, spezzarlo in porzioni abbastanza grandi e inzuppare i pezzi nell’acqua di cottura degli asparagi. Deve risultare ammorbidito ma ancora molto sodo.

Formare uno strato compatto di pane inzuppato sul fondo della teglia.

sformato1

Fare uno strato di ragù e spolverizzare di parmigiano.

sformato2

Procedere quindi con altri due strati di pane, ragù e parmigiano.

Abbondate pure con il ragù nei due strati più bassi, sul più alto ne servirà di meno.

Giunti quindi all’ultimo strato, disporre il ragù rimasto e decorare con le punte di asparago, disponendole con il taglio del gambo verso l’esterno e la punta verso l’interno. Spolverizzare con abbondante parmigiano grattugiato.

sformato3

Coprire con un foglio di alluminio e infornare a 200° per 20 minuti, quindi togliere l’alluminio e proseguire la cottura per altri 10 minuti.

sformato4

Lasciare riposare una decina di minuti prima di servire!

sformato5