Pappardelle al ragù di abbacchio e carciofi

Ricetta presa da cookaround e modificata a gusto mio… Buone, buonissime, assolutamente da rifare!

Per 4 persone:

500 gr di polpa di abbacchio tritata

1 carota

1 cipolla

1 costa di sedano

1 dado

3 carciofi

1 limone

150 ml di vino bianco

400 gr di pappardelle

50 gr di pecorino grattugiato

Olio E.V.O., sale, pepe, rosmarino

Preparare un trito di sedano, carota e cipolla e metterlo a soffriggere in 3 cucchiai di olio. Aggiungere la carne e farla rosolare bene per almeno 10 minuti.

 

rag1

Bagnare con il vino bianco e lasciarlo evaporare a fuoco vivace.

Aggiungere un dado sbriciolato, il pepe e gli aghi di rosmarino, allungare con acqua e portare a bollore. Abbassare la fiamma al minimo e portare a cottura. Ci vorranno circa 90 minuti e sarà necessario aggiungere altra acqua durante la cottura. In tutto io ho messo 1,5 litri d’acqua.

Nel frattempo pulire i carciofi, tagliarli a fettine sottili e lasciarli in ammollo in acqua e limone.

Mezz’ora prima del termine della cottura della carne, mettere i carciofi in padella con 4 cucchiai di olio e farli rosolare. Aggiungere 50 ml d’acqua e farli cuocere 15 minuti.

rag2

Quando i carciofi saranno cotti aggiungerli nel tegame della carne con tutti i loro liquidi e continuare la cottura per altri 15 minuti. Regolare di sale. Fare in modo di avere parecchio liquido nel tegame del ragù (basta regolarsi con l’aggiunta di acqua).

Lessare le pappardelle in abbondante acqua salata, nel frattempo trasferire il ragù in una padella abbastanza capiente da accogliere la pasta e il condimento.

Scolare la pasta molto al dente e terminare la cottura in padella con il condimento, facendo asciugare buona parte dei liquidi.

Spolverare di pecorino e servire!

rag3