Panna Cotta al Cacao

Spesso mi capita dover smaltire al volo la panna, ne compro sempre in grandi quantità per fare i dolci, poi cambio idea sulle ricette in corso d’opera e me la ritrovo in frigo che mi implora di essere utilizzata… e farla in questo modo fa sempre felici tutti!!!

Per uno stampo da 1 litro

800 gr di panna fresca

150 gr di burro

150 gr di zucchero

50 gr di cacao amaro

Mettere a scaldare la panna in un pentolino.

Mettere a fondere il burro in una casseruola abbastanza capiente da contenere poi l’intero composto. Fare sciogliere a fuoco dolce, quindi unire lo zucchero e il cacao, mescolando con una frusta affinchè non si formino grumi.

pancot1

Aggiungere la panna bollente continuando a mescolare. Portare ad ebollizione a fuoco dolcissimo e far cuocere circa 4 minuti, facendo attenzione a non far attaccare il composto.

pancot2

Versare il composto in uno stampo leggermente bagnato con acqua.

pancot3

Lasciare rapprendere in frigorifero. Io l’ho preparata il sabato sera per servirla la domenica a pranzo, diciamo che con circa 12 ore di raffreddamento si è ragionevolmente sicuri che non si spatasci sul piatto, anche se ho rischiato di far danni per sformarla.

Il modo migliore per avere una forma decente è immergere lo stampo per qualche secondo in acqua bollente (4-5 secondi) e rovesciarlo sul piatto. Io come al solito ero distratta, l’ho lasciato 10 secondi e, oltre a tentare di lessarmi le dita, stavo facendo danni come si può chiaramente evincere dalla foto.

pancot4

Non avevo niente a disposizione per rimediare, ma nel caso vi capitasse un’eventualità del genere la decorazione giunge in nostro soccorso… basta mettere qualche ciuffetto di panna qua e là, qualche fettina di fragola e il gioco è fatto!