Crea sito

STRUDEL CON ZUCCHINE WURSTEL POMODORO E FORMAGGIO

STRUDEL CON ZUCCHINE WURSTEL POMODORO E FORMAGGIO Ricetta di Piero Benigni

Gli Strudel salati sono molto versatili e possono essere impiegati sia come piatti unici che come contorni o piatti di accompagnamento. Sono leggeri, saporiti e ben digeribili.

Indicatissimi come spuntini o merende e in occasione di gite o pic-nic, si preparano velocemente e con ingredienti semplici, alla portata di tutti. Si consumano caldi, tiepidi o a temperatura ambiente. Si possono anche preparare in anticipo e congelare.

Si possono riscaldare facilmente in forno, in padella, col microonde o anche semplicemente in un piatto tenuto sopra la pentola con l’acqua calda in cui avete cotto la pasta, a sua volta coperto con un altro piatto rovesciato.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3-4 persone circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 rotolopasta sfoglia o brisé rettangolare
  • 150 gzucchine
  • 100 gwurstel piccoli
  • 150 gformaggio tipo fontina o Leerdammer
  • 1pomodoro medio-piccolo

Strumenti

PER LO STRUDEL CON ZUCCHINE WURSTEL POMODORO E FORMAGGIO VI SERVIRANNO

  • Forno
  • Fornello
  • Padella
  • Tagliere
  • Coltello

Preparazione

  1. Strudel con zucchine wurstel pomodoro e formaggio

    Sopra: la preparazione delle zucchine in padella

  2. Sopra: si comincia a farcire lo Strudel con le zucchine

  3. Sopra: sulle zucchine metà del formaggio e i wurstel divisi a metà

  4. Strudel con zucchine wurstel pomodoro e formaggio

    Sotto: sui wurstel il restante formaggio e il pomodoro tagliato sottile e appena salato

  5. Strudel con zucchine wurstel pomodoro e formaggio

    Sopra: si chiude il rotolo e si sigillano le estremità

  6. Strudel con verdure cotto e formaggio

    Sotto: la posizione per la cottura in forno.

    Ricetta di Piero Benigni

    Il piatto può essere preparato sia con la pasta sfoglia che con la brisé: usando la seconda, se ne avrà una maggiore presenza in bocca mentre si mangia.

    La sfoglia, al contrario, è molto più leggera e tende quasi a scomparire, esaltando il sapore della farcitura. È una pura questione di gusti.

    Chi non ama o non può usare i wurstel, può tranquillamente sostituirli con 120 g circa di un buon prosciutto cotto o tacchino arrosto affettato.

    Gli Strudel salati si cuociono sulla leccarda in dotazione e con forno statico, alla temperatura di 180°C con calore sopra e sotto, nella posizione sotto quella intermedia in altezza ma non completamente in basso.

    La foto mostra bene la posizione, che è la stessa in cui si cuociono le crostate. Se necessario, nell’ultima parte della cottura si può inserire la ventilazione per avere la pasta ben dorata.

    La preparazione del piatto è molto veloce e per prima cosa conviene accendere il forno, lasciando fuori la leccarda.

    Cominciate a tritare abbastanza finemente le zucchine, poi passatele in padella con pochissimo olio e cuocetele scoperte e a fuoco allegro. Dopo 5 minuti di cottura aggiungete 2 cucchiai di salsa di pomodoro.

    Cuocetele per 10 minuti in tutto: dovranno sfrigolare leggermente mentre cuociono e arrendersi, pur restando leggermente al dente. Alla fine salatele moderatamente.

    Preparate anche i wurstel, che taglierete a metà, e il pomodoro, che andrà fatto a fettine sottili e salato anch’esso moderatamente.

    Quando tutto sarà pronto togliete la pasta sfoglia dal frigo e srotolatela, lasciandola sulla sua carta da forno. Riempite il rotolo velocemente, perché la sfoglia deve entrare in forno più fredda possibile, il che favorisce la sfogliatura.

    Se usate invece la pasta brisé, questo non è necessario e potrete cavarla dal frigo 5 minuti prima di usarla.

    Disponete per prime le zucchine, nel senso della lunghezza, compattandole bene e lasciando spazio alle estremità per quando dovrete sigillare il rotolo.

    Sopra mettete metà del formaggio e poi sopra ancora i wurstel. Proseguite col restante formaggio e infine con lo strato di pomodori. Lavorate con ordine e senza debordare.
    Aiutandovi con la carta da forno piegate il primo lembo di pasta, poi fate lo stesso col secondo.  Sovrapponete bene le estremità per farle aderire, usando il dito bagnato in acqua se la pasta fosse tropppo rinsecchita.

    Per ultime sigillate le estremità, arrotolando la pasta e pigiandola bene. Lasciate un po’ di carta da forno sotto il rotolo, che vi servirà per maneggiarlo prima e dopo la cottura.

    Praticate 4 o 5 tagli obliqui sulla parte superiore del rotolo, che serviranno a farlo respirare durante la cottura evitando che gonfi. Se la pasta presentasse qualche piccola rottura, come nel caso della foto, i tagli sono superflui.

    Passate il rotolo sulla leccarda tirandolo con la carta da forno e infornate. Il tempo di cottura è alquanto variabile e dipende dal forno, poi dalla massa di riempimento del rotolo e da quanta acqua essa contiene.

    In genere si va da 30 a 40-50 minuti. In ogni caso, passati 40 minuti, l’interno sarà cotto e potrete inserire la ventilazione, che farà dorare la pasta velocemente.

    Sfornate e fate raffreddare per 15 minuti prima di maneggiare lo Strudel. Buon appetito!

    Altrove nel blog trovate la ricetta di un altro Strudel salato. Il link è qui sotto

LINK UTILI PER LO STRUDEL CON ZUCCHINE WURSTEL POMODORO E FORMAGGIO

Strudel con verdure cotto e formaggio

la cucina di piero

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/strudel-con-zucc…doro-e-formaggio/

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:

Wikipedia Cucina toscana

Regione toscana alimentazione

Affiliato al blog c’è il gruppo di condivisione  cucina di piero e amici: iscrivetevi e partecipate con le vostre esperienze, ricette e foto. 

 

 

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.