Crea sito

SALSA VERDE

SALSA VERDE – Ricetta di Piero Benigni – È una preparazione semplice e saporita, assai diffusa in Toscana, che accompagna molto bene le uova sode e le carni, soprattutto quelle lessate. È comunque popolare in tutta Italia, pur con minime varianti da una regione all’altra.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 40 golio extravergine di oliva (5 cucchiai)
  • 1tuorlo sodo
  • 1 cucchiaioaceto di vino
  • 1 ciuffoabbondante di prezzemolo
  • 4 fogliebasilico
  • 1 spicchiodi aglio piccolo
  • 1 cucchiaiocapperi sotto aceto
  • 1acciuga salata oppure tre filetti di quelle sott’olio
  • q.b.sale e pepe

Per la salsa verde vi serviranno

  • Tagliere
  • Coltello

Preparazione

Ricetta di Piero Benigni

La preparazione di questa salsa è facile e veloce: la sua bontà dipende soprattutto dalla qualità dell’olio e dall’uso dell’acciuga salata, che è molto più profumata di quella sott’olio. Lessate l’uovo per 8 minuti da quando inizia l’ebollizione, freddatelo sotto l’acqua del rubinetto e togliete il tuorlo, serbando l’albume per qualche altro uso o per consumarlo, proprio con questa salsa.

Tritate insieme in modo finissimo prezzemolo e basilico. Tritate finemente lo spicchio d’aglio, che deve essere piccolo. Strizzate fortemente i capperi sottaceto dentro un canovaccio o con carta da cucina. Dissalate e spinate l’acciuga sotto sale. Tritate insieme il tuorlo schiacciato con la forchetta, l’acciuga e i capperi.

Uniteci anche il prezzemolo, l’aglio e il basilico già tritati, macinate un po’ di pepe e continuate a tritare, mischiando bene tutti i vari ingredienti presenti. Quando avrete un insieme minuto e omogeneo passatelo in un contenitore adatto, meglio se fornito di coperchio.

Aggiungete 1 cucchiaio di aceto di vino e 5 cucchiai d’olio di qualità. Se volete, potete mettere un po’ d’olio in più: a me piace e lo vedete nella foto. Mischiate bene e assaggiate, mettendo a punto di sale se necessario ma considerate che, se ne aggiungete, ci metterà molto a sciogliersi.

Piazzate la salsa in frigo per almeno un paio d’ore, in un contenitore chiuso o coperta con pellicola da cucina. Questo tempo darà modo ai sapori di combinarsi e smorzerà quello dell’aglio. La salsa si conserva fino a tre giorni in frigo, ovviamente ben chiusa, ma perderà col passare del tempo una parte del sapore.
  1. Salsa verde

Possibili varianti di questa salsa sono:
1) – L’aggiunta di un po’ di mollica di pane tenera, imbevuta di aceto e fortemente strizzata, poi tritata col resto. Per quantificarla, diciamo un quarto di una fetta di pane da toast.
2) – L’aggiunta di un pizzico di pinoli, anch’essi finemente tritati.
3) – In certe zone della Val di Chiana si lascia il bianco dell’uovo sodo.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.