RISOTTO AL SALMONE, ZUCCHINE E PROSECCO

RISOTTO AL SALMONE, ZUCCHINE E PROSECCO

Ricetta di Piero Benigni

In questo risotto le zucchine mediano l’accostamento tra il sapore del salmone e il profumo del Prosecco.

Ne risulta un insieme delicato, buono e molto leggero per l’assenza di panna. Provatelo, piacerà a voi e ai vostri ospiti!

 

Risotto salmone, zucchine e prosecco 1
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • riso Carnaroli 280 g
  • salmone affumicato 180-200 g
  • zucchine chiare 200 g
  • scalogno 70 g
  • Prosecco 300 ml
  • brodo vegetale 1,5 l
  • burro 30 g
  • prezzemolo q.b.

Preparazione

  1. Risotto salmone, zucchine e prosecco 2

    Sopra gli ingredienti, sotto le verdure e il salmone tritati.

  2. Risotto salmone, zucchine e prosecco 3

    Rosolatura dello scalogno e aggiunta del riso.

  3. Risotto allo zafferano 3

    Tostatura e bagnatura con vino.

  4. Risotto salmone, zucchine e prosecco 4

    Aggiunta delle zucchine e inizio della cottura col brodo.

  5. Risotto salmone, zucchine e prosecco 5

    Aggiunta del salmone e mantecatura finale.

  6. Risotto salmone, zucchine e prosecco 6

PREPARAZIONE

RISOTTO AL SALMONE, ZUCCHINE E PROSECCO

Ricetta di Piero Benigni

Per chi non si sentisse tanto sicuro nella preparazione di un risotto, consiglio di guardare la ricetta pubblicata in questo blog cliccando Come si fa un risotto

E’ utile un contaminuti o comunque l’avere un orologio sott’occhio.

Le zucchine dovranno essere tenere e fresche, possibilmente del tipo a buccia chiara: se ne calcolano 50 g a persona.

Consiglio il riso Carnaroli, il migliore per tutti i risotti, che cuoce in circa 18 minuti dall’aggiunta del primo brodo.

Considerata l’aggiunta di  salmone e zucchine, se ne metteranno  70 g a persona, invece degli 80 usuali.

Il punto di cottura del riso si valuta masticando lentamente alcuni chicchi con gli incisivi, il che permette di valutarne l’anima. Questa deve essere sempre presente e avvertibile, anche mentre si degusta il piatto.

Le foto che accompagnano la ricetta illustrano la preparazione del piatto per 2 persone, con ingredienti dimezzati rispetto alle quantità indicate.

PREPARAZIONE

Per prima cosa preparate le zucchine, tagliandole a dadini minuti o a julienne, meglio se con una grattugia da verdura. Tritate minutamente lo scalogno.

Preparate anche il riso pesato, il burro e il salmone tritato.

Preparate inoltre 1,5 litri di brodo vegetale, anche con un buon dado o granulare, di cui dovrete usare la quantità giusta indicata nella confezione. Questa è in genere di un dado o un misurino ogni mezzo litro di acqua.

E’ fondamentale che il brodo sia salato al punto giusto, perché è questo che assicura un risotto perfetto.

Se preferite, fate il brodo con le verdure e salatelo alla fine, una volta pronto e colato.

Mettete il brodo al fuoco in un tegame accanto a quello del risotto e fate in modo che sia a bollore quando butterete il riso nel tegame.

Così dovrà restare per tutto il tempo, a dolce ebollizione, fino a fine cottura.

Mettetela a rosolare dolcemente lo scalogno con un cucchiaio di olio evo. Usate un tegame dal fondo spesso, metteteci sotto la reticella spandifiamma e rimestate quasi di continuo.

State attenti che lo scalogno non bruci, perché dovreste ricominciare daccapo!

Dopo 10 minuti sfumate con un cicchetto di Prosecco, circa due cucchiai, fate evaporare e continuate per altri 10 minuti.

Lo scalogno sarà pronto dopo 20 minuti di rosolatura totale.

TOSTATURA DEL RISO

Togliete la reticella da sotto al tegame, poi buttate il riso e alzate la fiamma.

Rimestate il riso quasi di continuo, fino a che non apparirà traslucido e non comincerà ad attaccarsi al fondo, il che richiederà circa 3 minuti.

TIRATURA DEL RISOTTO AL SALMONE, ZUCCHINE E PROSECCO

Versate ora nel tegame mezzo bicchiere (circa 100 ml) di Prosecco e sempre a fiamma alta rimestate il contenuto.

Fate prendere il bollore e lasciate evaporare del tutto il vino.

Aggiungete un mestolo e mezzo di brodo bollente, poi prendete il tempo o lasciate partire il timer impostato su 18 minuti.

Fate prendere bene il bollore poi regolate la fiamma in modo che esso sia continuo ma dolce: lo dovrete mantenere così per tutto il tempo di cottura, senza farlo mai cadere.

Se fate bollire il risotto troppo violentemente, il brodo evaporerà in gran parte e potrebbe non bastarvi.

Dopo 3-4 minuti aggiungete le zucchine, bagnate con un po’ di brodo se necessario e iniziate a rimestare spesso, fino a che il riso non avrà assorbito del tutto il brodo.

A questo punto versatene un altro mestolo e così di seguito, rimestando e aggiungendo brodo, sempre un mestolo per volta, solo quando quello versato in precedenza sarà stato assorbito del tutto.

Quando mancheranno circa 3 minuti alla fine cottura, cioè quando saranno passati circa14 minuti dalla prima aggiunta di brodo, unite il salmone.

Girate dolcemente, versate i restanti circa 100 ml di Prosecco e fate riprendere il bollore.

Proseguite per altri 2 minuti, poi assaggiate e quando sentirete il riso quasi cotto ma ancora un po’ al dente, spengete la fiamma.

MANTECATURA

Aggiungete il burro, rimestate bene per farlo fondere, coprite e aspettate 3 minuti prima di servire.

Rimestate di nuovo e aggiungete un po’ di brodo se il risotto si fosse assodato troppo.

Mettete nei piatti, spolverate con prezzemolo tritato fine e servite con del pepe a disposizione.

Buon appetito!

LINK UTILI

la cucina di piero

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/risotto-al-salmo…chine-e-prosecco/

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:

Wikipedia Cucina toscana

Regione toscana alimentazione

Precedente CREMA CATALANA Successivo RISOTTO ALLO ZAFFERANO

Lascia un commento